BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE/3. Stecco, Lega: “Garantire la tutela sanitaria per dipendenti ed ex dipendenti delle istituzioni europee in Italia”

Approvata con 32 voti favorevoli in Consiglio regionale del Piemonte una mozione, a prima firma del presidente leghista della commissione Sanità Alessandro Stecco, per tutelare il diritto dei dipendenti ed ex dipendenti delle istituzioni europee residenti in Italia di avere un sostegno sanitario relativamente alla revoca della Tessera Sanitaria.
“Con questo atto di indirizzo – ha spiegato all’aula di Palazzo Lascaris il presidente Alessandro Stecco – impegniamo il presidente e la giunta regionale ad attivarsi presso le istituzioni italiane ed europee affinché venga definitivamente fermato l’iter di approvazione dell’accordo concernente la revoca della Tessera Sanitaria ai dipendenti e agli ex dipendenti delle istituzioni europee, al fine di tutelare il diritto costituzionale di tutela della salute. Chiediamo siano immediatamente coinvolti, nelle fasi di interlocuzione fra le istituzioni europee e italiane, le rappresentanze dei cittadini dipendenti ed ex dipendenti delle suddette istituzioni e che venga sancita ed approvata un’intesa tra istituzioni europee e istituzioni italiane al fine di tutelare il diritto costituzionale alla salute assicurando una copertura sanitaria completa per i dipendenti e agli ex dipendenti delle istituzioni europee residenti in Italia, al pari di qualsiasi altro cittadino italiano”.

I commenti sono chiusi.