BI24_2010/2020_IN POCHE PAROLE. Felice Vecchione: “Crisanti, Zaia ed i metodi per gestire l’emergenza covid…”

_Felice Antonio Vecchione
Il presidente di Regione che utilizza quattrini dei contribuenti e tutte le leve del potere per danneggiare un privato cittadino. Perché? Perché non fa più parte della sua squadra?” Lo ha detto il senatore del Pd, Andrea Crisanti, ospite a Sky Tg24, in riferimento alle intercettazioni rese pubbliche dalla trasmissione Report sullo scontro con Zaia per la gestione dell’emergenza Covid in Veneto. In realtà mi pare sia lui (e solo lui) costantemente a reti unificate e su tutti i giornali “d’area”, ad aver scatenato una guerra feroce.
Ed anche la faccenda del “lascia l’università” è una bufala per passare da vittima. In realtà, dopo l’elezione in Parlamento, (ed in base a specifiche norme) era stato posto in aspettativa (non retribuita). Non l’aveva presa bene, povero ciccio, si era opposto, voleva essere retribuito per non lavorare, lui, ma la norma (purtroppo) si applica anche a Crisanti (anche se è un parlamentare della “parte giusta”). Quindi, per evitare l’ennesima figuraccia, si è dimesso… Sta storia dei tamponi è surreale: la realtà la ricordiamo tutti.

I commenti sono chiusi.