BI24_2010/2020_DAL CIRCONDARIO. Candelo: libri e non solo, la Biblioteca ‘Pozzo’ propone anche il meglio dei fumetti mondiali

Non solo romanzi e libri per adulti alla biblioteca “Livio Pozzo” di Candelo. Da tempo l’Amministrazione, con il progetto “Candelo Play”, sta costruendo una sezione dedicata ai ragazzi, grazie anche a contributi regionali e ministeriali, e oggi la biblioteca candelese offre così a tutti i lettori un nutrito catalogo di fumetti, manga e libri games. Oltre alla sala bambini e alle iniziative a loro rivolte (che si sono susseguite anche a dicembre grazie ai volontari), ora anche i ragazzi hanno quindi a disposizione uno spazio dedicato alle loro passioni, per non considerare la Biblioteca un luogo polveroso, ma al contrario pieno di sorprese tutte a loro disposizione.
Gabriella di Lanzo “Abbiamo acquistato circa 300 volumi tra fumetti e manga, dai classici a quelli che oggi sono protagonisti di film e serie tv tanto amate da giovani e giovanissimi”. Solo per citarne alcuni: Dragonball Super, ZeroCalcare, Attacco dei Giganti, Marvel, One Piece, One Punch Man, Demon Slayer, Batman, Guerre Stellari ed altro ancora. “Negli ultimi due anni siamo così riusciti a realizzare una sezione fumetti finalmente varia e ricca” continua l’Assessore Di Lanzo “accompagnata anche da un’offerta in crescita di giochi in scatola, tra cui si può trovare anche il recente Monopoly dei Borghi più belli del Piemonte con il nostro Ricetto.
Abbiamo così creato un vero e proprio spazio dedicato ai ragazzi e anche diversi servizi correlati, un piccolo “ecosistema” (libri, giochi, aiuto compiti, ripetizioni, laboratori, l’evento annuale dedicato ai fumetti) così che possano scoprire e vivere la biblioteca come spazio vivo, ricco di servizi e anche come luogo di ritrovo”.
Un fenomeno culturale, quello dei fumetti e dei manga giapponesi: questi ultimi in particolare per la cultura giapponese occupano un ruolo molto importante e spesso fungono da veri e propri romanzi di formazione per i più giovani. Anche in Occidente sono sempre più apprezzati: ora in Biblioteca i giovani Candelesi (ma non solo) potranno trovarli liberamente in prestito e consultazione. “L’Amministrazione ritiene questo obiettivo fondamentale per il presente e per il futuro della Biblioteca e sta investendo attenzioni e risorse, anche grazie a bandi ministeriali e regionali.
Ora la cosa più importante è portare a conoscenza dei ragazzi questa nuova opportunità: per questo stiamo organizzando una distribuzione di materiali promozionali con le scuole di Candelo e presto proveremo a coinvolgere anche i ragazzi delle superiori. Tutto questo è per loro: li aspettiamo in Biblioteca” conclude il Sindaco Paolo Gelone.

I commenti sono chiusi.