BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/1. Con il bando “Voucher Sport” il Comune promuove l’attività sportiva dai 6 ai 16 anni

Al fine di promuovere la ripresa della pratica motoria e sportiva di ragazze e ragazzi in età scolare e contrastare l’aumento della sedentarietà, determinato dall’emergenza Covid-19 tra le fasce più giovani della popolazione cittadina, il Comune di Biella lancia il “Bando Voucher Sport”. L’iniziativa sarà riservata ai nuclei familiari residenti a Biella con minori tra i 6 e i 16 anni che praticano attività sportive, aventi un indicatore Isee fino ad un massimo di 15.000,00 euro.
Il voucher, che potrà essere utilizzato esclusivamente per l’iscrizione ad attività motorie e sportive svolte nella Città di Biella nella stagione sportiva 2022/2023, promosse da associazioni e società dilettantistiche riconosciute, si pone diverse finalità. Innanzitutto sviluppare concretamente il principio del diritto allo sport per tutti, supportando sia le famiglie, sia le associazioni e società sportive che svolgono attività di carattere sociale sul territorio; agevolare le famiglie, in particolare quelle che appartengono a fasce di reddito medio-basse, nel sostenere le spese di iscrizione dei propri figli a corsi, attività e campionati sportivi organizzati da associazioni e società sportive dilettantistiche post pandemia da Covid-19; promuovere la ripresa della pratica motoria e sportiva di bambine, bambini, ragazze e ragazzi in età scolare nel periodo post pandemia e infine scongiurare l’abbandono della pratica motoria e sportiva dei minori e dei giovani con disabilità, particolarmente aggravato negli ultimi due anni.
L’agevolazione si configura come contributo una tantum, il cui importo verrà graduato, rispetto a chi è entrato in graduatoria sulla base della composizione del nucleo famigliare: chi ha un figlio che pratica attività sportiva potrà beneficiare di un voucher del valore massimo pari a 150 euro; nel caso di due figli che praticano attività sportiva si arriva al massimo a 200 euro; con tre figli si passa a 250; infine nel caso di quattro o più figli si potranno ricevere fino a 300 euro. La richiesta di voucher potrà essere presentata compilando il modulo scaricabile dal sito del Comune, Avvisi in evidenza e inviandolo alla mail dedicata voucher.sport@comune.biella.it entro le 24 del 30 dicembre 2022.
“La scelta del voucher sport è stata dettata dalla volontà di fornire a tanti bambine e bambini la possibilità di iscriversi ad attività sportive traendone grossi benefici, sia dal punto di vista fisico, sia mentale e ritrovando così la gioia di socializzare e divertirsi insieme ai propri coetanei – spiega l’assessore all’Istruzione pubblica Gabriella Bessone -. Un plauso alle associazioni sportive, che sono riuscite a superare questo periodo complicato e che ora potranno incrementare il numero di iscritti anche grazie al nostro voucher”.
“Le risorse complessive destinate all’erogazione del contributo in oggetto a favore delle famiglie saranno di 30.000 euro – commenta l’assessore allo sport Giacomo Moscarola -. Un impegno condiviso per fornire un aiuto alle famiglie meno abbienti e che non siano beneficiarie di reddito di cittadinanza al momento della presentazione della domanda. Per noi risulta fondamentale che la pratica dello sport, soprattutto a livello giovanile, non subisca discriminazioni reddituali, ma sia davvero alla portata di tutti”.

I commenti sono chiusi.