BI24_2010/2020_DAI CARABINIERI. Biella: finge un tamponamento per ottenere soldi, 18enne denunciato per tentata truffa aggravata

In questi giorni, a Biella, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri, a conclusione di accertamenti, riscontri ed indagini avviate a seguito di denuncia-querela presentata da uomo 64enne residente nel capoluogo, hanno denunciato a piede libero un pregiudicato 18enne residente nel torinese.
Insieme ad un’altra persona in fase d’identificazione, nel pomeriggio del 23 novembre scorso, in via Modugno presso l’area di servizio “Enercoop”, alla guida della propria autovettura con targa di nazionalità straniera, al fine di ottenere un ingiusto risarcimento in denaro contante, il giovane aveva infatti simulato una lieve collisione con l’autovettura di proprietà e condotta dal denunciante, creando sul paraurti posteriore del veicolo, i segni del contatto con un pezzo di gesso, per suffragare il patito danneggiamento.
Per sua sfortuna, però, la sua vittima non aveva accettato di pagare subito in contanti, proponendo di compilare il tradizionale foglio del “Cid”, decisione che aveva infine spinto il 18enne ad allontanarsi senza aver ottenuto nulla.

I commenti sono chiusi.