BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE/1. Preioni, Lega: “Approvata la legge: contributo economico per i Comuni con più alloggi sociali”

Approvata dalla Seconda commissione consiliare riunita in sede legislativa la proposta di legge presentata dal capogruppo regionale della Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni per riconoscere un contributo di 250mila euro per il 2022 ai Comuni piemontesi con una incidenza di alloggi sociali rispetto alla popolazione residente pari o superiore al 5%. Le risorse saranno ripartite in misura proporzionale al numero di alloggi sociali presenti sul territorio comunale.
“La nostra finalità è quella di dare una mano aggiuntiva ai Comuni piemontesi che hanno un’alta incidenza di case popolari e di edilizia pubblica – sottolinea il capogruppo Preioni -. Comuni che si trovano a far fronte a povertà che vanno ben oltre le loro comunità ma abbracciano interi territori e, in certi casi, intere province. Questo comporta oneri diretti, e penso ad esempio alle spese per le decadenze colpevoli, e indiretti, come possono essere le azioni e i bonus a sostegno delle fasce più deboli della popolazione per servizi essenziali come il riscaldamento, gli scuolabus o i pacchi alimentari”.
“Da qui abbiamo fissato la soglia del 5% per cento nel rapporto tra alloggi popolari e popolazioni, con l’impegno, come richiesto dal Cal, di estenderla nel prossimo futuro – anticipa Preioni -, dando così alla norma un assetto strutturale e permettendo di scorrere la graduatoria. Iniziamo garantendo un aiuto a chi ha quattro volte il numero di alloggi popolari e di edilizia popolare rispetto alla media piemontese. Poi interverremo a favore di chi ha un rapporto di tre volte, via via affrontando le situazioni con un’incidenza più bassa”.
Ad oggi sono sei i Comuni beneficiari della legge: Rosazza in provincia di Biella (6 alloggi su una popolazione di 99 abitanti e un’incidenza del 6,06%), Veglio in provincia di Biella (29 alloggi su una popolazione di 470 abitanti e un’incidenza del 6,17), Celle di Macra in provincia di Cuneo (6 alloggi su una popolazione di 82 abitanti e un’incidenza del 7,32%), Villadossola nella provincia del Vco (487 alloggi su una popolazione di 6.387 abitanti e un’incidenza del 7,62%), Montezemolo in provincia di Cuneo (21 alloggi su una popolazione di 234 abitanti e un’incidenza dell’8,97%) e Roaschia sempre in provincia di Cuneo (11 alloggi su una popolazione di 98 abitanti e un’incidenza dell’11,62%).

I commenti sono chiusi.