BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE/2. Dago e Stecco, Lega: “La Via Regia tra le strade storiche di montagna, che verranno recuperate e valorizzate”

Arriva dalla Regione un finanziamento di 52.569 euro per tutelare e promuovere due strade storiche di montagna del biellese e del vercellese: il Sentiero Rosazza al Colle Gragliasca e la Via Regia lungo l’antica via d’Aosta. “Il Sentiero Rosazza al Colle Gragliasca e la Via Regia sono inserite tra i 16 interventi di recupero e di valorizzazione – commenta il presidente leghista della commissione Ambiente del Consiglio regionale del Piemonte, il vercellese Angelo Dago – di alcune delle strade storiche di montagna della nostra Regione, veri scrigni di biodiversità, che si arrampicano tra le vette con rispetto e portando con sé storie da raccontare. Ancora una volta l’assessore Vittoria Poggio ha intuito il valore turistico e culturale di questi monumenti alla montagna offrendo una nuova opportunità per la loro valorizzazione”.
“La Via Regia – aggiunge il leghista Alessandro Stecco, presidente vercellese della commissione Sanità – è un percorso di quasi 8 chilometri che mozza il fiato. Questa strada è una mulattiera storica che mette in comunicazione Alagna Valsesia con Gressoney St. Jean, in Valle d’Aosta, e consente di esplorare un territorio abitato dai coloni Walser fin dal 1300. Un nastro di terra e roccia che si inerpica sulle vette e racconta la storia degli emigranti valsesiani che, tra mille fatiche, superavano il Colle Valdobbia, a 2.480 metri di altitudine”.

I commenti sono chiusi.