BI24_2010/2020_DAI CARABINIERI/2. Valdilana: il personale di Vallemosso, salva la vita a Maya e la riporta dalla sua famiglia

Nei giorni scorsi, di primo mattino, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Valle Mosso di Valdilana impegnata nel controllo del territorio, è stata allertata da diversi automobilisti in transito della presenza di un cane che vagava smarrito e spaventato nella superstrada per Cossato, in prossimità della galleria Ferrere, rischiando di essere travolto dagli automobilisti di passaggio. Resisi conto del pericolo che correva il povero animale, il personale in servizio è immediatamente intervenuto, provvedendo a bloccare il traffico delle auto ed a tentare di avvicinarsi all’impaurita bestiola, un bell’esemplare di femmina di pastore tedesco in apparenti ottime condizioni generali, verosimilmente fuggito da casa.
Solo a quel punto, agendo in sicurezza, i militari sono riusciti ad attirare l’attenzione del cane, riuscendo ad avvicinarsi ed a bloccarlo, impedendo così che si facesse del male e che provocasse incidenti stradali. Una volta tranquillizzato il pastore tedesco, attraverso il collare e soprattutto la medaglietta identificativa che riportava il nome “Maya”, è stato possibile risalire alla proprietaria – residente nella zona – che disperata lo stava cercando unitamente ai familiari dalla sera precedente. La donna, visibilmente riconoscente, ha riferito ai Carabinieri che Maya era scappata dal cortile della loro abitazione nel pomeriggio del giorno precedente, probabilmente spaventata dai colpi di fucile sparati dai cacciatori impegnati nell’attività venatoria.

I commenti sono chiusi.