BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO. Biblioteca: tra novembre e dicembre, ecco gli incontri di formazione per lavorare tra i libri

Nell’ambito del progetto ‘Nati per Leggere del Sistema Bibliotecario Biellese’ tra il mese di novembre e il mese di dicembre saranno numerose le opportunità di formazione per operatori, educatori, insegnanti, genitori e bibliotecari. Si è deciso di porre particolare attenzione alla formazione di tutti coloro che sono impegnati a vario titolo all’interno del proprio ambito di attività nella diffusione della buona pratica della lettura in famiglia a partire dalla nascita poiché nel nostro territorio aderiscono e collaborano al progetto numerose biblioteche, asili nido, scuole dell’infanzia, consultori, associazioni di supporto alla genitorialità, personale sanitario e pediatri di famiglia.
In particolare, in occasione della Settimana Nazionale Nati per Leggere, istituita per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini, il Sistema Bibliotecario Biellese nell’ambito del progetto “Nati per leggere Piemonte”, promosso dalla Regione e sostenuto dalla Compagnia di San Paolo, organizzerà non solo momenti dedicati alle storie e alle letture nei presidi Npl del territorio ma anche diverse occasioni di formazione e aggiornamento. La settimana sarà “inaugurata” con due appuntamenti presso la biblioteca ragazzi “Rosalia Aglietta Anderi” a cura della dr.ssa Silvana Sola, fondatrice, con quattro socie, della libreria per ragazzi Giannino Stoppani di Bologna, dell’omonima casa editrice e del Centro Studi e Accademia Drosselmeier che promuove, tra gli altri, percorsi sui contenuti dell’editoria per ragazzi, sull’arte, l’illustrazione, la fotografia. Membro del gruppo Bill per Ibby Italia.
Venerdì 18 novembre dalle 17 alle 19 il primo incontro di formazione avrà come titolo “Toddler first books per piccolissimi, piccoli e meno piccoli”, si parlerà di libri cartonati che accompagnano la prima infanzia, libri che arrivano dall’editoria internazionale, libri che invitano a vivere nuove esperienze, libri che raccontano storie. Il giorno seguente sabato 19 novembre dalle 14.30 alle 16.30 sarà il turno di “Amici di carta: chiamali per nome”, un percorso che partirà dai characters che animano da tempo l’editoria per piccoli lettori per identificare altri soggetti e storie presenti nei cataloghi, figure che portano in pagina una riflessione che supera i perimetri del consolidato e si apre al nuovo.
A chiusura della settimana Nati per Leggere la dott. ssa Grazia Gotti, cofondatrice della libreria Giannino Stoppani, membro del direttivo di Ibby Italia ed Alir (Associazione delle librerie indipendenti per ragazzi) sarà in biblioteca ragazzi a Biella per l’ incontro di venerdì 25 novembre dalle 17 alle 19 dal titolo “L’albo illustrato, insieme parole e figure” in cui ci parlerà di libri che raccontano le relazioni, la socialità, il fantastico, l’unicità e la differenza, le piccole storie di conoscenza del mondo. Sabato 26 novembre dalle 14.30 alle 18.30 la biblioteca avrà poi il piacere di ospitare il Dott. Mauro Speraggi, pedagogista, esperto di psicomotricità, fondatore di Artebambini, direttore editoriale della RivistaDada con i suoi “Piccoli sguardi dai pre-testi e pre-libri di Munari ai little eyes di Komagata”.
Il primo incontro dal titolo “Uno fa due” inviterà a giocare con le immagini e a vedere che un frammento di carta può essere parte di un paesaggio, di un volto, di una figura di qualcosa che nasce dal nostro immaginario, sarà un modo di pensare al libro come strumento di comunicazione per costruire relazioni a seguire il secondo incontro sarà “Fronte-retro: dentro l’immagine”: avanti/dietro sopra/sotto giorno/notte tutte queste corrispondenze ed anche altre potranno essere sperimentate in questo incontro.
Gli ultimi due incontri di formazione, nell’ambito di Nati per Leggere Sistema Bibliotecario Biellese, sempre a cura del Dott. Speraggi si terranno lunedì 5 dicembre in biblioteca ragazzi con l’incontro dal titolo “Expand: l’evoluzione delle immagini” dove parole all’apparenza complesse come astratto e concreto diventeranno esempi pratici da toccare con mano e verrà realizzato un libro-gioco dove si comprenderà che un frammento geometrico ha in sé molteplici forme e martedì 6 dicembre presso la Biblioteca comunale di Cossato, presidio Nati per Leggere sul nostro territorio, si terrà l’ultimo incontro dal titolo “Pre-testi: pre-libri e libri illeggibili” in cui a partire dall’idea munariana del libro d’artista si sperimenteranno diverse modalità creative di approccio alla lettura e all’immagine. Storie che raccontano di colori e forme come straordinari protagonisti di una narrazione visiva.
Per informazioni e prenotazioni chiamare lo 0153507651 o scrivere a: natiperleggere@comune.biella.it o bibragazzi@comune.biella.it. Per l’incontro che si terrà presso la Biblioteca comunale di Cossato chiamare lo 0159893522 o scrivere a biblioteca@comune.cossato.bi.it. Informazioni sulle iniziative legate al progetto si trovano nello spazio eventi del sito www.polobibliotecario.biella.it e sulla pagina Facebook dedicata Nati per Leggere Sistema Bibliotecario Biellese.

I commenti sono chiusi.