BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO. Biella Piazzo: i palazzi Ferrero e Gromo Losa, da domani ospitano la mostra “Volto, anima, corpo”

La mostra fotografica “Volto, anima e corpo”, aprirà al pubblico dal 12 novembre 2022 al 22 gennaio 2023, nella storica cornice di Biella Piazzo, nei due complessi di Palazzo Ferrero e Palazzo Gromo Losa. Il precorso espositivo nato da un progetto di Associazione StileLibero in collaborazione con BI-BOx – Aps e Palazzo Ferrero Miscele Culturali, attraverso una selezione di scatti di grandi fotografi di fama nazionale e internazionale, si interroga sul valore che il ritratto ha in un’epoca come la nostra di imperante narcisismo dove il selfie è la narrazione del sé continua, ossessiva e quotidiana e dove non c’è più scarto tra privato e pubblico.
Con l’avvento della fotografia il ritratto è stato scardinato del suo alto valore simbolico: il soggetto non è più solo il principe o il sovrano agghindato in un certo modo e circondato da oggetti che raccontano il suo potere. La fotografia già dal suo esordio avvia un processo di democratizzazione che consente a quasi tutti di inviare il ritratto del sé (es.: il migrato in America all’amata), di comporre l’intera famiglia patriarcale davanti ad un fondale dipinto, di ritrarre gruppi in convegni o allegre riunioni.
Lo status symbol del ritratto dipinto si trasforma in un oggetto molto più agile e portatile: la fotografia si incornicia e si mette in mostra sul mobile importante del salotto, si nasconde fra le pagine di un libro, si mescola con i documenti del portafoglio. La mostra si sviluppa in tre sezioni tematiche: il ritratto, l’autoritratto e il selfie. Artisti in mostra: Archivio Rossetti, Pietro Baroni, Mimmo Dabbrescia, Mario Daniele, Sergio Ferrarotti, Ron Galella, Pietro Gemelli, Lelli e Masotti, Federico Maggia, Italo Martinero, Matteo Montaldo, Paolo Pessarelli, Gigi Piana, Marisa Rastrellini, Luciano Romano, Giancarlo Terreo, Wowe, Liu Ziquian.

I commenti sono chiusi.