BI24_2010/2020_DA LILT BIELLA. Dopo il “Nastro Rosa”, novembre si tinge d’azzurro con il “Progetto prevenzione uomo”

Conclusa la Campagna Nastro Rosa di ottobre, si apre il mese di novembre tutto dedicato alla prevenzione dei tumori maschili. Ritorna infatti anche quest’anno l’iniziativa “Percorso Azzurro – Lilt for Men” che nella settimana dal 23 al 30 novembre vedrà impegnata la Lilt Nazionale nella sensibilizzazione dedicata esclusivamente ai tumori della sfera genitale maschile.
Lilt Biella, per diffondere l’importanza della prevenzione primaria e la consapevolezza riguardo a quella secondaria, partirà già dall’inizio di novembre con il “Progetto Prevenzione Uomo” proponendo visite specialistiche per la diagnosi precoce del tumore della prostata ampliando l’indagine, durante la stessa visita, anche ai tumori genitali (pene e testicolo).
I dati epidemiologici registrano che ogni anno circa il 55% dei tumori maligni vengono diagnosticati agli uomini (rispetto al 45% diagnosticato alle donne). Il carcinoma prostatico è divenuto, nell’ultimo decennio, il tumore più frequente nella popolazione maschile dei paesi occidentali. Alla base di questo fenomeno c’è la maggiore probabilità di individuare tale malattia attraverso la diagnosi precoce grazie ad esami come il dosaggio del Psa, l’esame digitorettale, Rmn della prostata, eventualmente seguiti da una biopsia sotto guida ecografica.
Ma anche l’atteggiamento psicologico nei confronti della malattia sta cambiando permettendo fondamentali passi avanti: grazie ad una maggiore consapevolezza e ad una costante informazione, si sta sviluppando, sempre più anche nella popolazione maschile, la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce.È bene infatti ricordare che a fronte di 7.200 decessi stimati nel 2021, la sopravvivenza oggi si attesta sul 94% con circa 564.000 uomini viventi in Italia dopo una diagnosi di tumore alla prostata e che attraverso semplici comportamenti e periodici controlli si può battere sul tempo la malattia! Per maggiori informazioni sulle visite e sulle iniziative del “Progetto Prevenzione Uomo” è possibile visitare il sito http://www.liltbiella.it oppure telefonare al numero 015.8352111.

I commenti sono chiusi.