BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/2. Domani, in Biblioteca, Andrea Franzoso presenta “Ero un bullo. La vera storia di Daniel Zaccaro”

Domani, giovedì, 10 novembre, dalle 18 alle 20, presso la Biblioteca di Piazza Curiel, Andrea Franzoso presenterà il volume “Ero un bullo. La vera storia di Daniel Zaccaro” (De Agostini Editore). Moderatore dell’incontro, Enrico Martinelli, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Vigliano Biellese.
Daniel vive a Quarto Oggiaro, periferia di Milano. In famiglia il clima è teso, pochi soldi e continui litigi. Cresce nei cortili delle case popolari, ama il calcio e in campo è il più forte, tanto che a dieci anni gioca con la maglia dell’Inter. Le aspettative su di lui sono altissime, e non vuole deluderle. Ma il sogno di diventare un calciatore famoso è infranto per sempre quando, durante una partita Daniel, manca il goal decisivo. Alle medie Daniel è un bullo temuto da tutti, carico di rabbia e aggressività. Sente che l’unico modo per guadagnarsi il rispetto è incutere paura e non temere niente, neanche di fare un colpo in banca.
E infatti, lui le rapine arriva a farle per davvero, finché finisce al Beccaria, il carcere minorile. È considerato un ragazzo perduto, irrecuperabile. A segnare la svolta, l’incontro con don Claudio, il cappellano del carcere. Daniel viene affidato alla sua comunità, che accoglie i “ragazzi difficili”, e lentamente impara a guardare le cose da una nuova prospettiva… Dall’autore di “#disobbediente!” e “Viva la Costituzione”, un’appassionante storia vera di rinascita, amicizia e amore per la vita.

I commenti sono chiusi.