BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO. Il 22 novembre, i mitici “Uh!” tornano sul palco del Teatro Sociale per aiutare la Lilt

Attilio e Sandro Gili al basso ed alla Chitarra, Paolo Piscozzo alle tastiere, Ivo Ramella alla batteria. In una sola, piccola, parola: gli “Uh!” il gruppo rhythm’n’blues (e non solo…) biellese, più famoso e conosciuto in Italia. Un “complesso” fondato nel 1966, che per quasi quattro decenni ha regalato a chi si ritrovava sotto al loro palco, musica di classe, che solo chi ha talento può riuscire a suonare.
E così, ricordando il loro disco inciso nel 1972, tre di quei quattro ragazzi rimasti in vita (Attilio, purtroppo ci ha lasciato 17 anni fa), hanno deciso di onorare quei tempi epici e di farli rivivere ai giovani (e meno giovani) di oggi, con un concerto che si terrà martedì 22 novembre, dalle 21 in avanti, al Teatro Sociale Villani.
Per l’occasione, Sandro, Paolo e Ivo, saranno accompagnati sul palco da tanti bravi musicisti biellesi: la band del Biella Jazz Club formata da Max Tempia, Fabio Buonarota, Massimiliano Serra, Davide Gilardino e Maurino Dellacqua; e poi, in ordine sparso, Mario Mancin, Marco Laurora, Marco Moscatelli, Roberto Banzi, Moreno Chiari, Fabrizio Lovati, Bruno Tiberti. Alla serata saranno presenti anche il Dj Maurizio Codini e il chitarrista Ricky Massini.
Una serata “amarcord”, con un fine benefico: tutto il ricavato del concerto, al netto delle spese vive, sarà infatti devoluto a Lilt Biella. Ciò sarà possibile grazie alla partecipazione di tutti gli artisti a titolo gratuito nonché, in particolare, al sostegno all’evento dato dal Comune di Biella, con la concessione gratuita del Teatro, e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, con la concessione di un contributo.
Il biglietto d’entrata costerà 10 euro, più 1.50 di prevendita per chi acquisterà i tagliandi in prevendita, presso “Cigna Dischi” di via Italia e “Paper Moon” di via Galimberti.

I commenti sono chiusi.