BI24_2010/2020_DALLA PROVINCIA. Cozzi, Lega: “Niente commissioni da mesi, perché manca la firma del consigliere Chilò…”

_Barbara Cozzi (Consigliere provinciale Lega)
Con la presente desidero rendere pubblica una spiacevole situazione di stallo in Provincia, dove sono consigliere delegato alle Pari Opportunità, Protezione Civile e membro della commissione Lavori pubblici e grandi infrastrutture, che a causa di una negligenza che si protrae da mesi di fatto determina l’impossibilità di riunirsi per le commissioni provinciali stesse. Infatti, con l’atto di delibera nr. 10 del 28/03/2022 in sede di consiglio provinciale, si era deciso di istituire – con effetto immediato – le tre commissioni di cui sopra, al fine di poter discutere tra tutti i delegati le varie proposte e i problemi da portare successivamente in consiglio.
Nonostante l’atto immediatamente esecutivo preso in sede di consiglio del 28/03/2022 (di cui allego la delibera), ad oggi – a causa della mancata sottoscrizione da parte del consigliere delegato di Fdi Fulvio Chilò – non si è potuto effettuare alcun incontro ufficiale in commissione, sebbene da fine marzo 2022 ad oggi i consigli provinciali in cui era presente anche il consigliere siano stati parecchi e benché i solleciti e la disponibilità della Segreteria provinciale non siano mai mancati, compreso durante i consigli provinciali.
In qualità di consigliere provinciale della Lega, ringrazio i funzionari preposti per essersi sempre resi disponibili a incontri chiarificatori sulle varie problematiche nonostante la mancata istituzione ufficiale e conseguente convoca delle relative commissioni.
Mi auguro che a breve tale incombenza venga sanata da parte del consigliere Chilò, al fine di fare finalmente partire in modo ufficiale la pianificazione delle commissioni di un ente importante come la Provincia, considerata a tutti gli effetti “la casa dei Comuni”. In questo modo, si potranno coinvolgere tutti i consiglieri membri delle commissioni, i quali rappresentano – oltre al proprio partito – tutti i Comuni della Provincia, per portare avanti in modo costruttivo e collegiale le esigenze del Territorio.

I commenti sono chiusi.