BI24_2010/2020_DA LILT BIELLA. Questa sera, allo “Spazio” di via Ivrea, verrà presentato il corso per volontari in hospice

Sarà presentato oggi, venerdì 14 ottobre alle 18 allo Spazio Lilt il corso di formazione per diventare volontari preso l’Hospice di Biella, la struttura gestita da Lilt Biella in convenzione con l’Asl che accoglie e garantisce sostegno e assistenza a pazienti, non solo oncologici, giunti a uno stadio avanzato della malattia offrendo supporto anche ai loro familiari.
Nato nel 1998 come progetto di Lilt Biella e ufficialmente operativo dall’inizio del 2001, a luglio del 2017 l’Hospice è stato trasferito presso l’Ospedale degli Infermi di Biella per migliorare il percorso del paziente all’interno della Rete di Cure Palliative e garantire un ricovero temporaneo ai malati per i quali le cure a domicilio non sono possibili o appropriate, assicurando al tempo stesso un miglior controllo dei sintomi.
L’obiettivo dell’Hospice è sempre stato, fin dall’inizio della sua attività, quello di garantire la migliore qualità di vita possibile in un momento di grande fragilità e, con questo intento, ogni componente dell’équipe svolge il proprio lavoro quotidiano con sensibilità e rispetto per la dignità della persona.
_I VOLONTARI IN HOSPICE
Il compito del volontario che presta servizio in Hospice è quello di accompagnare il malato in una fase molto delicata della vita tutelandone la dignità e rispondendo al bisogno di relazione e di ascolto. Il volontario affianca il paziente nel percorso della malattia e lo sostiene con interventi, sempre coordinati e integrati con l’equipe curante, finalizzati ad alleviare la sofferenza esistenziale, psicologica e sociale, e sviluppando un’efficace relazione di aiuto con il malato stesso e con la sua famiglia. Proprio per tutti questi aspetti, il volontario è una risorsa preziosa all’interno del sistema delle Cure Palliative e ne rappresenta una componente fondamentale.
_IL CORSO PER VOLONTARI IN HOSPICE
Il percorso per diventare volontario in Hospice inizia con una prima selezione seguita dalla fase di formazione che, attraverso una serie di incontri, porta ad acquisire competenze specifiche. Le tematiche affrontate riguardano le cure palliative, la comunicazione verbale e non verbale, la comunicazione con il malato terminale e con la famiglia, la perdita e il lutto, l’etica e la spiritualità.
L’obiettivo del corso è quindi l’apprendimento di competenze comunicativo-relazionali fondamentali per poter affiancare le persone malate e le loro famiglie, ma anche la consapevolezza del proprio ruolo rispetto all’equipe curante e dei compiti del volontario in Cure Palliative. Il corso, organizzato da Lilt Biella, è rivolto a persone maggiorenni che desiderino dedicare una mezza giornata alla settimana ai pazienti ricoverati e ai loro familiari.
I candidati non devono svolgere professioni d’aiuto né avere attraversato recenti esperienze di lutto. Inoltre, secondo le normative vigenti, per l’accesso all’Hospice di Biella, è necessario essere in regola con il piano vaccinale previsto per le professioni sanitarie. Per maggiori informazioni sul corso, è possibile scrivere via mail all’indirizzo info@liltbiella.it oppure chiamare i numeri 015.8352153 e 015.8352165.

I commenti sono chiusi.