BI24_2010/2020_DA LILT BIELLA. Come ogni ottobre, torna la campagna “Nastro Rosa” dedicata alle donne ed al cancro al seno

A ottobre torna la Campagna Nastro Rosa “Lilt for Women”, l’iniziativa Lilt di sensibilizzazione verso la prevenzione del carcinoma mammario. Testimonial della campagna nazionale è Francesca Fialdini, conduttrice televisiva e radiofonica da sempre attenta alle tematiche sociali e in particolare al benessere psicofisico delle donne. In occasione del mese rosa la Sede Centrale e le Associazioni Provinciali Lilt offriranno visite senologiche gratuite negli ambulatori attivi su tutto il territorio nazionale e distribuiranno materiale informativo sulla neoplasia che colpisce sempre più donne nel nostro Paese e che registra un aumento dell’incidenza anche nella fascia di età 30/35 anni oltre a un’importante percentuale di mortalità tra le donne al di sotto dei 50 anni.
«Con circa 60.000 nuovi casi stimati per il 2022 il cancro al seno è il big killer numero uno, rappresentando quasi il 30% di tutte le neoplasie» dichiara il Professor Francesco Schittulli, senologo-chirurgo oncologo e Presidente della Lilt. «Trenta anni fa la metà delle donne con un tumore al seno operato moriva. Oggi la sopravvivenza a 10 anni si attesta all’80% circa».
In occasione della Campagna Nastro Rosa 2022 Lilt Biella sarà affiancata da una realtà importante come bonprix Italia: l’attenzione alla persona e al territorio sono due costanti che da sempre caratterizzano l’operato dell’azienda e lo saranno anche in questa occasione. Con il sostegno dell’azienda nasce infatti il Progetto Prevenzione Uomo, iniziativa dedicata non solo alla lotta del cancro al seno, ma che allarga il campo della sensibilizzazione e della diagnosi precoce ai tumori della tiroide e ginecologici.
Nel mese di ottobre sarà pertanto possibile prenotare visite senologiche e ecografie al seno, ecografie alla tiroide e visite ginecologiche che saranno sostenute da bonprix, uno sforzo straordinario voluto dall’azienda per celebrare i 25 anni di attività con un gesto concreto di tutela della vita. Per prenotare le visite a Spazio Lilt è possibile chiamare il numero 015.8352111 oppure compilare il form sul sito www.liltbiella.it.
A supporto e potenziamento di quella nazionale, Lilt Biella ha poi ideato la campagna territoriale “Think Pink!”. In un momento in cui la figura femminile è protagonista di un vero cambiamento culturale, l’obiettivo dell’iniziativa è quello di invitare tutte le donne a “volersi bene” attraverso momenti di cura e di attenzione verso se stesse, per raggiungere un benessere psicofisico che produce effetti positivi nella vita di tutti i giorni e nelle relazioni con gli altri. E la prevenzione è il più importante tra tutti i momenti che ogni donna sceglie di dedicare a se stessa, perchè può, letteralmente, salvarle la vita: se diagnosticato precocemente, infatti, il cancro al seno oggi è potenzialmente del tutto guaribile con una probabilità di guarigione per i tumori che misurano meno di un centimetro di oltre il 90%.
Oltre alla diagnosi precoce attraverso le visite effettuate dagli specialisti su prenotazione, sarà organizzata a Spazio Lilt una serie di incontri rivolti alle donne su diverse tematiche come salute, benessere e bellezza. Tra le iniziative territoriali, anche quest’anno sarà possibile gustare il “Menù Rosa” presso il Ristorante Maio “La Bettola” di Carisio. Parte del ricavato verrà devoluto a Lilt Biella per il sostegno delle attività di prevenzione al femminile di Spazio Lilt. Un supporto fondamentale arriverà anche dalle farmacie biellesi, partners di tutte le iniziative di promozione della salute e della prevenzione al femminile, con la Campagna Nastro Rosa – Lilt For Women, e al maschile nel mese di novembre con il Progetto Prevenzione Uomo.
Inoltre tornerà anche quest’anno l’iniziativa della Panchina Rosa rivolta ai comuni della Provincia: a causa degli aumenti previsti per i costi dell’energia che coinvolgeranno famiglie, aziende pubbliche e private i monumenti non verranno illuminati di rosa; Lilt Biella proporrà ai Sindaci del territorio che non hanno aderito nel 2021, di installare nel proprio comune una panchina rosa, colore simbolo della lotta contro il tumore al seno come simbolo di vicinanza e sostegno a tutte le donne colpite dalla malattia e monito sull’importanza della prevenzione.

I commenti sono chiusi.