BI24_2010/2020_DA “CITTA’STUDI”. Con il progetto “BiDigital”, l’ateneo biellese entra negli istituti superiori della Provincia

Nei giorni scorsi BiDigital – l’appuntamento dedicato a imprenditori, lavoratori e curiosi digitali sul mondo dell’innovazione organizzato da Sellalab in collaborazione con Btrees a Biella – è approdato nelle scuole superiori, grazie alla collaborazione tra Sbir (Scuole Biellesi In Rete), Città Studi Biella e Sellalab, con il prezioso supporto di Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte. Un momento di confronto per gli alunni delle quinte superiori del Liceo Classico Linguistico, dell’Istituto Eugenio Bona, dell’Istituto Agrario e del Liceo Scientifico, organizzato da Città Studi Biella: i ragazzi avranno la possibilità di ascoltare alcuni dei relatori che sabato animeranno BiDigital 2022 presso il Lanificio Maurizio Sella.
“Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a portare nelle scuole, grazie alla collaborazione con Città Studi, i temi dell’innovazione tecnologica e alcuni suggerimenti su come poter avviare una startup – dichiara Christian Clarizio, responsabile di Sellalab Biella –. Quello che ci auguriamo è di poter dare ai ragazzi un piccolo quadro del futuro che sia anche uno stimolo per le loro scelte di domani, anche grazie alle testimonianze dirette di realtà innovative che si stanno già confrontando con il mercato”.
BiDigital@school si pone l’obiettivo di fornire ispirazione sui temi dell’innovazione e dell’autoimprenditorialità, proponendo suggerimenti e indicazioni sui percorsi accademici da intraprendere al temine delle scuole superiori. “Nell’ambito di BiDigital nasce il progetto di BiDigital@school – spiega Pier Ettore Pellerey, Presidente di Città Studi Biella – una collaborazione tra Sellalab e Città Studi, con l’intervento della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. L’obiettivo è offrire alle scuole momenti formativi gratuiti che raccontino agli studenti come sta cambiando il loro mondo, dove stanno andando i mercati, come l’innovazione sia presente in tutti i settori. Città Studi ha presentato ai giovani i corsi proposti dall’Università di Torino presso il nostro campus, in particolare il Corso di Laurea Magistrale in Cultural Heritage and creativity for tourism and territorial development e il Corso di Laurea Triennale in Chimica per la Manifattura Sostenibile”.
“Una delle sfide più attuali ed urgenti, come emerge dai dati sulle difficoltà di reperimento dei profili professionali espressi dalle imprese, è quella di ridurre il gap che separa mercato del lavoro e mondo della scuola – commenta Fabio Ravanelli, presidente della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte – Oggi le conoscenze, soprattutto in ambito tecnologico e digitale, hanno una vita media molto più breve rispetto al passato, ritmo che spesso i programmi scolastici non riescono a sostenere. Le occasioni di confronto e orientamento con gli imprenditori sono dunque fondamentali per i giovani: su questo fronte l’Ente camerale svolge un ruolo attivo offrendo alle scuole percorsi formativi di qualità per aiutare gli studenti a sviluppare competenze innovative e compiere scelte consapevoli per il proprio futuro”.

I commenti sono chiusi.