BI24_2010/2020_DOPO LE ELEZIONI/1. Ros: “Biellesi in trasferta: Pella e Pichetto ok. Azzolina, invece, fa ridere anche a Siracusa…”

_Ros
Biellesi (e non biellesi…) in trasferta. Non si tratta degli ultras della Biellese o della Pallacanestro Biella che partono per qualche partita, ma dei politici della nostra zona, che hanno dovuto affrontare le elezioni di domenica scorsa lontano da casa. Come è andata? Tutto sommato bene…
Forza Italia, nonostante la presenza marginale nello schieramento di CentroDestra, ha portano, anzi, riportato, a Roma, sia Gilberto Pichetto che Roberto Pella: il primo, dopo aver “assaggiato” il Senato, si siederà tra i deputati, dove ritroverà l’amico e compagno di partito che è anche sindaco di Valdengo.
Niente da fare, invece, per gli altri candidati lanieri in trasferta, a prescindere dallo schieramento: a sinistra e dintorni, Antonio Filoni, Vittorio Barazzotto e Giovanni Zarrillo, Sinistra-Verdi, Azione-ItaliaViva e Noi con l’Italia, sono stati “trombati”, così come Elena Chiorino di Fratelli d’Italia e Cristina Patelli della Lega.
E Azzolina? Qualcuno se la ricorda? Quella che fece ridere il mondo con i banchi a rotelle, dopo aver coperto di vergogna il Biellese, aveva provato a rientrare in Parlamento passando dalla sua città natale, Siracusa. Risultato: neanche i suoi concittadini le hanno dato fiducia. Perché quando sei scarso, lo sei sempre e ovunque, che si tratti del Piemonte o della Sicilia…

I commenti sono chiusi.