BI24_2010/2020_DALLA VALLE ELVO. Sordevolo: il presidente della Regione Cirio, in paese per godersi lo spettacolo della “Passione”

Il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, nei giorni scorsi si è recato a Sordevolo ad assistere allo spettacolo della Passione di Cristo. Ad accoglierlo sono stati il Sindaco di Sordevolo Alberto Monticone e il Presidente dell’Associazione Teatro Popolare Stefano Rubin Pedrazzo che si sono dichiarati onorati per la sua presenza ed hanno espresso parole di ringraziamento.
Anche per questa edizione non è mancato, da parte della Regione Piemonte, il supporto che mai come ora è stato importante viste le difficoltà a cui in questi ultimi anni si è andati incontro. E, come è stato ricordato dall’Assessore alla Cultura del Comune di Biella Massimiliano Gaggino, che ha introdotto e moderato gli interventi prima dell’inizio dello spettacolo, l’incoraggiamento e il suggerimento del Presidente Cirio a mettere in scena la Passione nel 2022 sono stati fattori fondamentali per il Consiglio Direttivo dell’Associazione che doveva prendere decisioni difficili in un periodo di grande incertezza.
Ha quindi preso la parola il Presidente Cirio che si è detto contento ed emozionato di poter essere presente ad uno degli eventi che maggiormente caratterizzano il Piemonte. “Sono stati tre anni di “passione” – ha dichiarato – durante i quali ognuno ha dovuto affrontare un suo calvario personale, e il poter essere oggi tutti insieme rappresenta un momento di ripartenza, la vittoria della medicina, della fiducia e del senso di responsabilità che in particolare i piemontesi hanno nel proprio sangue”.
Ha poi affermato di aver conosciuto la Passione di Sordevolo, quando ancora era Vicesindaco di Alba, perché il Piemonte era stato inserito nella famosa guida americana Lonely Planet proprio per l’importanza dell’evento sordevolese che già era conosciuto in America. Allo spettacolo sono stati presenti anche il Sindaco di Cossato Enrico Moggio e il coordinatore comunale di Biella di Forza Italia Luca Motto.

I commenti sono chiusi.