BI24_2010/2020_IN POCHE PAROLE. Felice Vecchione: “Trovo giusto che i manager pubblici abbiano stipendi adeguati alle responsabilità”

_Felice Antonio Vecchione
Decreto legge Aiuti: passa la deroga al tetto di 240mila euro per i manager pubblici; 240.000 euro per (come leggo) una manciata di persone con cariche che richiedono in teoria grandi competenze e grandi responsabilità, non mi pare così fuori luogo. Ci sono molti manager privati che guadagnano altrettanto o più ancora e con responsabilità assai minori…
Se vogliamo persone valide a ricoprire cariche importanti vanno adeguatamente remunerate, altrimenti i migliori si dedicheranno sempre ad altro. Quel che trovo sbagliato, trattandosi del settore pubblico, è che non si sia individuato comunque un tetto per le eventuali deroghe e, ancor più, che Draghi non sia stato informato. Ma quando si tratta di spendere, tutti pronti…

I commenti sono chiusi.