BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/2. Fondazione Fila Museum: sabato 17, si farà attività fisica tra le vigne di Strambino

Un sabato tra le vigne di Strambino: è Bi-S, il nuovo evento di Fondazione Fila Museum. La seconda edizione di Wonnie in Giro, il progetto che promuove l’importanza dello sport e dell’attività fisica all’aria aperta, avrà luogo a Strambino in provincia di Torino questo sabato 17 settembre.
Come l’anno scorso, l’evento avrà due guest star d’eccezione: Francesco ‘Ciccio’ Graziani e Andrea ‘Lucky’ Lucchetta, Ambassador di Fondazione Fila Museum. Il programma prevede il ritrovo alle ore 9.30 al Castello di Strambino, in Via Conti di S. Martino. La partenza, alle ore 10.00, darà avvio ad una passeggiata di 5 Km tra le vigne circondanti l’edificio storico. Al termine della visita guidata, all’interno del Castello, un ristoro attenderà i partecipanti.
L’evento è gratuito e aperto a tutti, previa prenotazione. L’iscrizione è obbligatoria su Evenbrite alla pagina dedicata a ‘Wonnie-in-giro’. Ecco il link per accedere alla pagina:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-wonnie-in-giro-tappa-bi-s-409926690767. Per agevolare la procedura, vi invitiamo a scaricare e compilare il pdf dell’autodichiarazione dell’evento dal nostro sito web: https://www.fondazionefila.com/. Per maggiori informazioni, contattateci via email a info.fondazione@fila.com oppure al numero di telefono +39 015099 7011. L’evento realizzato in collaborazione con il comune di Strambino e con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino.
_IL PROGRAMMA
9.30 – Ritrovo al Castello di Strambino e distribuzione pacchi gara (sacca, maglietta, borraccia); 10 – Partenza della passeggiata tra le vigne probabilmente accompagnati dai viticoltori Associazione “Le Vigne” e con piccole rievocazioni storiche lungo il percorso (Spadaccini al Prato delle Torri, Rievocazione medioevale all’interno del castello con visita guidata); 12 – Visita al Castello e ristoro; 15.30 – Inaugurazione Panchina Rossa riverniciata dagli Alpini come Simbolo della violenza contro le donne.

I commenti sono chiusi.