BI24_2010/2020_OMICIDIO IN VIA MACALLE’/1. La Questura: Gregory Gucchio è in carcere, autopsia sul corpo di Andrea Maiolo

Una lite, l’ennesima, le cui motivazioni restano ancora oscure. Uno scatto di ira, una coltellata che invece di finire nello stomaco ha toccato il cuore in maniera fatale. E la tragedia è servita, dolorosa per due famiglie, devastante per la comunità biellese, che raramente ha dovuto vivere episodi del genere.
Da ieri, Gregory Gucchio, 22 anni, di Cossato, si trova in carcere con la pesante accusa di omicidio, mentre il corpo della sua vittima, il 29enne Andrea Maiolo, è a disposizione dell’autorità giudiziaria che, da domenica scorsa, quando verso mezzogiorno si è consumato l’omicidio, presso la pasticceria “TreA” di via Macallé, non ha mai smesso di indagare per fare luce su questo efferato episodio.
Gli uomini della Squadra Mobile della Questura, coordinati dal Sostituto Procuratore Paola Francesca Ranieri e dal capo della Procura di Biella Angela Teresa Camelio, hanno fatto tutto quello che potevano, fermando l’omicida nel giro di poche ore ed arrivando, altrettanto celermente, al suo arresto. Ma per comprendere le vere motivazioni di questa tragedia, adesso saranno importanti le deposizioni di chi era nel locale al momento dell’omicidio e, soprattutto, le parole del killer.

I commenti sono chiusi.