BI24_2010/2020_OMICIDIO IN VIA MACALLE’. Biella: Andrea Maiolo è la vittima. Gregory Gucchio il suo killer? Tutto nasce da un litigio…

Un lite, forse l’ennesima, gli animi che si accendono, un coltello che appare, un fendente all’addome, la tragedia di un omicidio. In queste ore, la quieta normalità della città di Biella, è stata letteralmente demolita dal delitto avvenuto in via Macallé, presso la pasticceria che si trova proprio di fronte all’entrata dello stadio “Pozzo Lamarmora”.
Mentre gli uomini della Questura, coordinati capo della Squadra Mobile Filippo Cocca, dal Sostituto procuratore Paola Francesca Ranieri e dal Procuratore capo del Tribunale Teresa Angela Camelio, stanno cercando di ricostruire la dinamica dei fatti, anche attraverso le telecamere presenti fuori e dentro il locale, le cose certe sono due: Andrea Maiolo (foto in alto a destra), 29 anni, la vittima, è morto; Gregory Gucchio (foto in alto a sinistra), 22 anni, il presunto omicida, si trova in stato di fermo in Questura.
Ora, bisognerà capire il perché, di un atto tanto violento quanto efferato. Di sicuro, tra i due giovani, evidentemente, non correva buon sangue: Gregory, da alcuni mesi stava con Alessia, la sorella di Andrea e dopo un alterco avvenuto sabato scorso e mitigato solo dall’arrivo della polizia locale, ieri, domenica, le cose sono precipitate: una nuova discussione, la rabbia che si trasforma in ira e quel coltello, presente sul bancone della pasticceria, che pone fine alla vita del 29enne.

I commenti sono chiusi.