BI24_2010/2020_VOCI DA ROMA/1. Caffaratto, Lega: “Sicurezza: imporre 50 minori stranieri ad una piccola comunità è una ‘bomba sociale’…”

_Gualtiero Caffaratto (Deputato Lega)
Imporre 50 minori stranieri appena sbarcati in Italia a una comunità di 3.400 abitanti è una forzatura senza senso. Un centro di accoglienza nel centro storico di Bibiana, nel Torinese, senza la necessaria condivisione con i residenti, rischia di diventare una bomba sociale. Tanto più che si vuole realizzare in una ex residenza per anziani, prevista per 30 ospiti, chiusa da tempo e con idoneità sanitaria e di sicurezza tutta da verificare.
La scelta del ministero dell’Interno certifica l’assenza di un programma per l’integrazione, sembra tutto lasciato al caso sperando nella buona educazione e nella buona volontà dei cittadini. Le differenze culturali tra chi è arrivato da poco in Italia e la comunità locale possono trasformarsi in un detonatore che il ministro Lamorgese e le politiche di sinistra evidentemente ignorano. Il 25 settembre cambierà la musica col centrodestra al governo. Credo in una Italia sicura, lo abbiamo fatto e lo rifaremo.

I commenti sono chiusi.