BI24_2010/2020_VERSO LE ELEZIONI. Alessio Ercoli, Lega: “Niente candidatura per Furia? Il Pd ascolta Roma non i territori…”

_Alessio Ercoli
Non entrerò nel merito dell’esclusione di Furia dalle liste del Pd, del quale è segretario regionale, se non per sottolineare una sostanziale differenza di metodo nella scelta dei candidati: il nostro partito, la Lega, parte dai territori, con le segreterie provinciali che indicano ai livelli superiori una lista di potenziali candidati scelti direttamente dai militanti delle sezioni.
Il Pd, invece, cala i nomi dall’alto, con un ragionamento romanocentrico che fa del radicamento territoriale addirittura un punto di debolezza e motivo di estromissione per far spazio a un candidato nominato a livello nazionale, senza rendere conto né dare merito al territorio e alle preferenze dei tesserati. Tutto qui. Chi sceglie la Lega sceglie il territorio. Chi sceglie la sinistra sceglie ciò che hanno scelto a Roma.

I commenti sono chiusi.