BI24_2010/2020_DAL FONDO EDO TEMPIA. Consegnata la seconda donazione per la ricerca, dallo spettacolo “Amici come?”

C’è stato un fuori programma emozionante nella giornata che il Reload Sound Festival ha dedicato al Fondo Edo Tempia. Ha avuto a che fare con la musica, ma soprattutto con la generosità: è stata infatti consegnata la seconda donazione, frutto dell’iniziativa “Amici come?”, il maxi-concerto organizzato per onorare la memoria di Davide Selvatico, giovane scomparso a soli 26 anni per un tumore al pancreas. A preparare l’evento è stato un folto gruppo di suoi amici che hanno messo insieme musica, parti recitate, danza per ricordare una persona con il sorriso che lui stesso sapeva donare.
La “prima” nel dicembre del 2018 al teatro Erios fece registrare il tutto esaurito e all’onda di emozioni si unì la solidarietà: i proventi della serata fruttarono oltre 5mila euro che vennero devoluti ai progetti di ricerca sul cancro del Fondo Edo Tempia. Il desiderio dei promotori però era di mettere in scena una replica: la data era pronta, la sede (il teatro Sociale Villani di Biella) anche. Ma nessuno aveva fatto i conti con la pandemia che costrinse a due rinvii a distanza di mesi e ha portato alla decisione sofferta di cancellare l’evento.
La prevendita però era già partita e qui la solidarietà ha di nuovo fatto sentire la sua voce: chi aveva acquistato il biglietto ha deciso di tramutare quella spesa in un’offerta, anche se non ci sarebbe stato uno spettacolo da guardare. Poi ci ha messo mano anche il destino: coincidenza ha voluto che gli organizzatori del Reload Sound Festival, per la giornata dedicata al Fondo Edo Tempia di giovedì 21, avessero invitato sul palco anche i NéVio, ovvero una band formata anche da musicisti che avevano preso parte al progetto “Amici come?”.
È stata l’occasione per un abbraccio e un applauso davanti al pubblico che al parco Eunice Kennedy aveva appena ascoltato la conversazione sulla musica che fa bene tra il fondatore dei Sick Tamburo Gian Maria Accusani e Pietro Presti, direttore generale del Fondo Edo Tempia. Prima che i NéVio salissero sul palco per cantare, hanno srotolato, alla presenza dei genitori di Davide Selvatico, un simbolico grande assegno con la cifra raccolta per il secondo spettacolo che non ha mai avuto luogo: 2.850 euro. Saranno energia preziosa per i progetti di ricerca sul cancro. Ed è stato un momento commovente in più in una giornata dalle tantissime emozioni.

I commenti sono chiusi.