BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/1. Il Comune si è aggiudicato il bando rivolto ai territori confinanti con le regioni a statuto speciale: in arrivo 435.000 euro

Nell’ambito del bando rivolto ai territori confinanti con le regioni statuto speciale, ieri è arrivata la comunicazione della concessione di 435.000 euro al Comune di Biella per lavori di edilizia pubblica, queste risorse verranno utilizzate per il ripristino strutturale del ponte in frazione Valle danneggiato da eventi atmosferici straordinari e per la ripavimentazione di alcune aree del rione Favaro.
Il vice-sindaco Giacomo Moscarola dichiara: “Abbiamo partecipato e abbiamo vinto, la cifra verrà impiegata per una serie di interventi che interesseranno la Valle d’Oropa, zona confinante con la Valle d’Aosta. Ci sembrava importante fare investimenti in aree che da diversi anni non venivano interessate da progetti di questo tipo. Le tempistiche sono veloci, entro 6 mesi occorre realizzare la progettazione e poi rendicontare il tutto entro 36 mesi. Per quanto riguarda il Favaro l’idea è di realizzare una pavimentazione specifica per le zone di montagna, rispettando la tradizione di questi luoghi, al fine di abbellire il rione e agevolare il transito dei pellegrini che, ogni anno, raggiungono il Santuario di Oropa”.
L’Assessore ai lavori pubblici Davide Zappalà spiega: “Il ponte in frazione Valle da alcuni anni destava preoccupazioni, a seguito di controlli era stata rilasciata una certificazione di idoneità statica per un carico massimo di 30 quintali, questo portava disagi in quanto era vietato il transito ai mezzi pesanti, per esempio il camion del gasolio o i Vigili del Fuoco in caso di necessità, questi fondi ci permetteranno di ripristinare il ponte e di riaprirlo a tutti gli effetti. Sul fronte ripavimentazione, invece, ricordiamo che questa Amministrazione ha provveduto a rifare alcuni tratti di strade cittadine, come via Orfanatrofio o via Vescovado, ora ci dedicheremo ad alcune aree del Favaro che avevano necessità di questo specifico intervento”.

I commenti sono chiusi.