BI24_2010/2020_VOCI DA ROMA. Tiramani, Lega: “Piemonte, preoccupante carenza di medici. Dall’Asl una buona risposta ma serve l’intervento del Governo”

_Paolo Tiramani (Deputato Lega)
La carenza di medici di base anche nel nostro territorio è ormai conclamata. Un servizio essenziale che, a causa di numerosi pensionamenti senza il necessario rimpiazzo, viene vissuto come un disservizio dai pazienti, nonostante il grande impegno dei medici in attività. Impensabile è anche che un anziano debba recarsi da un medico di base che si trova a 10/15 km di distanza.
Purtroppo il decesso dei giorni scorsi del medico di famiglia a Borgosesia ha acuito il problema malgrado l’Asl abbia prontamente tamponato con delle deroghe. È vero che gli elenchi sono aperti e disponibili, ma servono iniziative concrete per garantire l’erogazione capillare delle prestazioni assistenziali. Oggi stesso mi sono confrontato con il responsabile Germano Giordano che mi ha assicurato un pronto intervento ma è ormai improrogabile che l’esecutivo prenda provvedimenti radicali.
La Lega al governo, lo ricordo, ha presentato un emendamento per incidere sul numero massimo degli assistiti che i medici in formazione potrebbero prendere in carico e sulla riduzione degli anni di anzianità obbligatori per ottenere la qualifica di tutore dei medici in formazione.

I commenti sono chiusi.