BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE/1. Demarchi e Preioni, Lega: “Giornata regionale del valore alpino: l’astensione di Pd e M5S non rende onore”

Nell’anno in cui gli Alpini festeggiano i 150 anni dalla loro fondazione partendo proprio da Torino, il Piemonte avrà la “Giornata regionale del valore alpino. “Il voto – commenta il consigliere regionale della Lega Salvini Piemonte Paolo Demarchi, relatore di maggioranza del provvedimento – rappresenta una occasione per promuovere l’attività del corpo degli Alpini e la sensibilizzazione sui valori culturali che tradizionalmente rappresenta. La storia del Piemonte è fortemente legata alle Penne Nere, che su questo territorio hanno sempre operato fin dalla loro costituzione e che ogni giorno sono pronte a tendere la mano alla nostra regione, come hanno fatto durante l’emergenza pandemica”.
“Ho voluto leggere ai colleghi – ha proseguito Demarchi, che ha accompagnato spesso nelle sue visite in Piemonte il commissario per l’emergenza Covid-19, il generale Francesco Paolo Figliuolo – un resoconto della sola attività dell’Ana Sezione di Torino svolta nei mesi da febbraio ad aprile 2020, quando la pandemia era un inferno sconosciuto per tutti noi. Una testimonianza che ci riporta a quante Penne Nere abbiamo visto in questi due anni laddove c’era bisogno, e se è vero che a Torino onoreremo il 150esimo anniversario del Corpo degli Alpini, è anche vero che il Piemonte ha due secoli di buone ragioni per celebrare il Valore Alpino”.
“Noi siamo onorati di votare questa legge – aggiunge il capogruppo della Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni – ma spiace che il Partito Democratico e i Cinque Stelle si siano astenuti dall’approvare una legge assolutamente condivisibile e senza colore politico. Al di là delle dichiarazioni di circostanza, il loro mancato voto non rende onore al valore, all’abnegazione, alla solidarietà, alla storia e ai sacrifici dei nostri alpini. Un atteggiamento che le nostre Penne Nere non meritano”.

I commenti sono chiusi.