BI24_2010/2020_DALLA VALLE MOSSO. Pettinengo: La scuola media, al “Festival dell’Innovazione scolastica” di Valdobbiadene con il progetto Gesta

La scuola media di Pettinengo sarà presente al Festival dell’Innovazione scolastica di Valdobbiadene, edizione 2022. Ogni anno, un comitato scientifico seleziona 20 scuole in tutta Italia che si sono contraddistinte per le loro esperienze di innovazione scolastica e dà loro l’opportunità di presentare i propri progetti al Festival. Si tratta di un’occasione importante e prestigiosa non solo per condividere il proprio operato con altre realtà scolastiche, ma anche per apprendere e approfondire dagli altrui progetti.
«Siamo molto orgogliosi e pieni di gioia – spiega la professoressa Stefania Fornaro, referente del Progetto alla scuola media di Pettinengo – per aver ottenuto un riconoscimento così importante che ci permette non solo di valorizzare il nostro territorio, ma ci fornisce anche l’occasione di diffondere delle buone pratiche in un’ottica di sostenibilità, ecologia ed educazione civica. Ci siamo subito entusiasmati, quando abbiamo aderito al Progetto Gesta, i cui coordinatori sono Giuseppe Paschetto e Salvatore Laneri, perché abbiamo intuito che si sarebbe potuto costruire insieme qualcosa di veramente innovativo. Attraverso un quaderno di rilevazione ecologica, gli studenti sono stati chiamati a segnare e monitorare dieci azioni ecologiche attinenti ai seguenti ambiti: acqua; alimentazione; rifiuti; mobilità.
«Il trucco è stato sia proporre il compito come se fosse un gioco sia introdurlo gradualmente. Ai ragazzi sono stati forniti degli stimoli di vario genere (non solo lezioni e approfondimenti sui vari ambiti, ma anche documentari, mostre da visitare ecc.). Infine, all’incirca dopo quasi tre mesi, conclusa l’ultima consegna, hanno avuto luogo l’analisi dei risultati finali in un diario di bordo e la covalutazione individuale. Grazie allo stratagemma del quaderno di rilevazione ambientale a cadenza settimanale e grazie alla pubblicazione di articoli in cui noi, insieme ad altre scuole, abbiamo spiegato le nostre iniziative ed azioni, ci siamo ritrovati tutti (famiglie, allievi, insegnanti, territorio) a collaborare per un fine comune. Ogni studente ha documentato, attraverso fotografie, i proprio contributi personali e una volta che abbiamo messo insieme, come in un puzzle, le varie immagini fornite, abbiamo avuto l’opportunità di realizzare un cortometraggio della nostra esperienza pratica. Il video che presenteremo al Festival, di fronte a spettatori provenienti da realtà scolastiche differenti, è una vera e propria opera corale di azioni concrete per migliorare le nostre abitudini e contribuire alla salvaguardia dell’ambiente».
Da sempre la scuola secondaria di Pettinengo realizza progetti legati al Territorio in collaborazione con altre associazioni del paese e, in un’ottica di didattica all’aperto, vengono organizzate diverse uscite, lungo i sentieri delle nostre numerose frazioni, non solo per scoprire come si viveva in passato e quali mestieri venivano praticati, ma anche per studiare le caratteristiche naturali e geografiche dei paesini di montagna. Il progetto Gesta non è l’unico progetto in chiave ecologica che è stato realizzato nella scuola media di Pettinengo. In altre classi è stato creato un orto della scuola, si è studiato il ciclo del grano (dal chicco al pane) fino alla preparazione del pane in aula. Questi progetti, insieme ad altri di natura artistico-teatrale, verranno proseguiti nei prossimi anni, approfondendo ambiti diversi e cercando di fare rete con associazioni e altri enti educativi. “Partecipare al Festival costituisce per noi un momento significativo per dare voce alla nostra realtà di piccola scuola di montagna e mostrare il nostro modo di lavorare tra innovazione e tradizione” conclude la professoressa Fornaro.

I commenti sono chiusi.