BI24_2010/2020_DALLA VALLE CERVO. Miagliano: per Wool Experience, domani, ci sarà la “sfida” fra i romanzieri Gasperini e Ceccon

Ritornano le Passeggiate con l’autore di Amici della lana, per Wool Experience il programma culturale realizzato grazie a Fondazione CR Biella e numerosi altri partner, con il coinvolgimento di due autori locali Gasparini-Ceccon con la collaborazione di Storie di Piazza aps che porta con sé Exlibris20 rivista di letteratura torinese che cerca lettori/narratori sul territorio biellese. Informazioni su Exlibris20 qui https://www.storiedipiazza.it/18-19-giugno-con-exlibris20/.
La passeggiata con l’autore, formula ampiamente sperimentata in questi anni di attività vede il 19 giugno alle h. 17 un Derby autoriale tra Monica Gasparini e Carlo Ceccon, l’una medico, l’altro impiegato, entrambi appassionati di scrittura e noti romanzieri biellesi. I duellanti letterari, amano il testo scritto e sono abili lettori, formatisi anni fa ad uno dei corsi di lettura ad alta voce tenuti da Manuela Tamietti che condurrà l’esperimento di narrazione di Exlibris20 con Lea Iandiorio e la Prof.ssa Nigro a partire dal Lanificio Botto.
Da lì ci si addentrerà nella verde passeggiata lungo roggia, luogo oggetto di rivalutazione grazie al nuovo bando Gal vinto dall’amministrazione miaglianese. Il confronto avverrà tra i due autori biellesi in un susseguirsi di “battersi e dibattersi” tra parole bianche e colorate come indicano i titoli dei due romanzi: Parole bianche e Arcobaleno. Un incontro curioso tra due autori accomunati dalla passione per il teatro, che presenteranno due libri in cui alcuni elementi narrativi saranno spunto per raccontare il riscatto e la vittoria della parola, la meravigliosa parola che consola.
Parole Bianche di Monica Gasparini, medico biellese, esordisce scrivendo racconti brevi. In questo suo romanzo si racconta la storia di Sara. Quando l’ex marito di Sara muore in un incidente stradale, lei scopre di avere un figlio in vita. Si chiama Martino e ha dodici anni, eppure lei non l’ha partorito e non era a conoscenza della sua esistenza. Come è possibile? Arcobaleno di Carlo Ceccon: Felice giunto alla soglia della vecchiaia, si sente solo e stanco. Ha solo voglia di azzerare tutto e smettere di soffrire. Mentre si trova in bilico su un ponte, pronto a spiccare l’ultimo salto, una famiglia di caprioli nella valle sottostante lo distoglie dal suo proposito. Quella visione rasserenante e piena di bellezza regala a Felice una scintilla di speranza… Informazioni e prenotazioni: 351.8862836.

I commenti sono chiusi.