BI24_2010/2020_DA FONDAZIONE “CAROLINA”. Web più sicuro: domani sbarca in Piemonte il tour educativo “Genitori in Blue Jeans”

Fa tappa in Piemonte, a Novara, domani 15 giugno, il tour educativo “Genitori in Blue Jeans” ideato da Fondazione Carolina e TikTok con l’obiettivo di supportare educatori e famiglie – attraverso suggerimenti e spunti concreti – per accompagnare adeguatamente gli adolescenti nel loro percorso online. Il progetto prevede una serie di incontri sul territorio organizzati per avviare un dialogo e confronto aperto con chi quotidianamente si trova a dover guidare le nuove generazioni verso un utilizzo del digitale in maniera sicura e consapevole.
La collaborazione tra TikTok e Fondazione Carolina aspira a stimolare una vera e propria cordata, capace di coinvolgere tutti gli interlocutori interessati e accomunata dalla stessa corresponsabilità e reciprocità educativa richiamata dalla legge a prevenzione e contrasto del cyberbullismo, ispirata e dedicata proprio a Carolina Picchio. Un’intesa che poggia sulla concretezza, come conferma la speciale Guida ideata per l’occasione, scaricabile dal sito della Onlus nella sezione dei materiali educativi realizzati da Fondazione Carolina.
Un cambio di passo che segna l’azione di Fondazione Carolina, dedicata a Carolina Picchio, prima vittima riconosciuta di cyberbullismo. “Il benessere dei nostri figli passa necessariamente dalla qualità della loro esperienza digitale – spiega il Segretario generale della Onlus, Ivano Zoppi – che dipende non solo dalle loro scelte, ma soprattutto dai genitori e da tutti gli adulti con un ruolo educativo, in termini di ascolto, esempio e presenza”. Le statistiche di Fondazione Carolina attestano 3 ragazzi su 4 coinvolti, direttamente o meno, in episodi legati all’utilizzo scorretto o inconsapevole del web.
“È il segno che noi adulti non stiamo facendo abbastanza, a partire da quel principio di corresponsabilità per la tutela dei minori online tanto richiamato negli ultimi anni, ma raramente capace di tradursi concretamente a beneficio della cittadinanza. Genitori in Blue Jeans – continua il referente di Fondazione Carolina – rappresenta una felice discontinuità, grazie alla disponibilità di uno dei colossi del web più popolari di metterci la faccia e di dialogare con i territori, al di là di algoritmi o avatar”. Un ritorno all’umanità dell’incontro e del dialogo, che ha segnato le prime 3 tappe del tour sul benessere digitale. Dopo Venezia, Assisi e Palermo l’evento di Novara giunge nella settimana in cui ricorre il compleanno di Carolina.
“La sicurezza della community di TikTok, in particolare quella degli utenti più giovani, è da sempre la nostra priorità assoluta”, commenta Giacomo Lev Mannheimer, Head of Government Affairs and Public Policy Sud Europa di TikTok. “Il coinvolgimento di genitori ed educatori è fondamentale per raggiungere questo obiettivo e siamo orgogliosi di poterli supportare lavorando al fianco di Fondazione Carolina. Gli adolescenti hanno bisogno di essere ascoltati, e per questo il nostro approccio cerca di promuovere un dialogo sulla sicurezza online attraverso il linguaggio dei giovani, per contribuire alla costruzione di un clima di fiducia e apertura all’interno delle famiglie e del contesto educativo”.
Famiglie e comunità che devono ritrovare centralità nella formazione dei giovani e dei giovanissimi, come indicato dal Sindaco di Novara, Alessandro Canelli. “A maggior ragione nell’ambito del digitale che negli ultimi anni è entrato a far parte con forza nella vita di tutti noi. Come istituzione, abbiamo avviato una serie di progetti sia all’interno delle scuole che nei luoghi di ritrovo giovanili (come lo Spazio Nòva) finalizzati ad un utilizzo consapevole e corretto dei social. Novara è stata scelta significativamente come città tappa del tour di Fondazione Carolina e di Tik Tok: questo momento di riflessione e di confronto sarà utile per approfondire problematiche e situazioni legate ad un tema tanto delicato quanto attuale”, prosegue il primo cittadino.
“A Novara è partito tutto – ricorda il padre di Carolina, Paolo Picchio, oggi Presidente onorario della Fondazione dedicata alla figlia – e ritornare in questa città rappresenta ogni volta un momento fondamentale per ritrovare il senso profondo delle motivazioni che ci hanno spinto a raggiungere grandi risultati e ci danno la carica per le importanti sfide che ci attendono”. Tra queste la formazione di circa 280 insegnanti di religione sul rispetto di sé e degli altri, nella dimensione digitale per una navigazione sicura e responsabile. Un percorso avviato dalla Diocesi di Novara, su indicazione di Sua Eccellenza il Vescovo, Monsignor Franco Giulio Brambilla, che parteciperà all’evento del prossimo mercoledì 15 giugno, dalle ore 17 alle 19 presso il Salone dell’Arengo del Broletto in Via Fratelli Rosselli 20.
“La Chiesa novarese guarda con attenzione al disagio e alle fragilità che stanno vivendo i nostri giovani, ai quali dobbiamo rispondere con percorsi innovativi, come quello intrapreso con Fondazione Carolina, ma senza rinunciare alla logica di prossimità e alla bellezza dell’incontro”, commenta il direttore Ufficio Scuola della Diocesi, Paolo Usellini. Dopo i saluti delle autorità e dei rappresentanti istituzionali è previsto l’intervento del Ministro per le Politiche giovanili, on. Fabiana Dadone. L’evento sarà quindi caratterizzato dall’interazione con la platea, coinvolta da un quiz formativo contenuti saranno proposti attraverso un quiz rivolto a tutta la platea, grazie alla piattaforma kahoot. Per partecipare basta usare il proprio smartphone!
TikTok supporta questo progetto proseguendo il proprio percorso orientato alla sicurezza della community e volto a creare una cultura della sicurezza digitale ed è in questa direzione che vengono costantemente migliorate e aggiornate le policy, le risorse e gli strumenti, come per esempio l’innovativo Controllo Famigliare, a disposizione degli utenti. Il tour di “Genitori in Blue Jeans” ha già fatto tappa a Venezia, Assisi e Palermo. Dopo Novara, proseguirà in altre 4 città italiane, per un totale di 9 incontri su tutto il territorio nazionale, isole comprese. L’appuntamento di domani si svolgerà presso il Salone dell’Arengo del Broletto in Via Fratelli Rosselli 20 a Novara. L’evento nella città piemontese è organizzato con il patrocinio dell’Ufficio Scuola Diocesi Novara e con il contributo della Città di Novara.

I commenti sono chiusi.