BI24_2010/2020_TRAGEDIA SULLA VERCELLI-BIELLA/1. Il cuore dei biellesi, oggi sanguina per Ale, Raffaele, Carmine e Stefano

In queste ore, il cuore dei biellesi sanguina per le tre giovani vite che sono volate vie in poche ore, durante il gravissimo incidente avvenuto nella notte tra sabato e domenica, sulla strada statale che collega Vercelli a Biella, in territorio di Busonengo.
A causa del violentissimo scontro tra una Lancia Ypsilon che viaggiava verso la nostra provincia ed una Bmw che invece marciava in senso opposto, infatti, Alessandro Messina e Raffaele Petrillo, entrambi 17enni e Carmine Marotta, 22 anni, sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo, perdendo la vita sul colpo.
Stefano Tiani, 21 anni, anche lui di Biella, il ragazzo che era alla guida della vettura, ancora vivo al momento dell’arrivo dei soccorsi, si trova invece ancora ricoverato all’ospedale Maggiore di Novara in condizioni gravissime: i medici stanno facendo di tutto per salvargli la vita e la speranza è che almeno lui riesca a farcela.
Una tragedia tremenda, che va a toccare nel profondo la vita di ben quattro famiglie della nostra comunità, un incidente stradale devastante, su cui adesso dovranno fare luce le indagini dei Carabinieri, che si sono subito messi all’opera per ricostruire la dinamica e cercare di capire cosa possa essere successo, in quei drammatici momenti che hanno strappato alla vita Alessandro, Raffaele e Carmine.

I commenti sono chiusi.