BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/1. Nonostante la pioggia, è stata un successo la marcia ”L’arte e i giovani fra le panchine rosse’

Nei giorni scorsi la marcia ‘L’arte e i giovani fra le panchine rosse’ ideata dal Tavolo Panchine Rosse Stop alla Violenza per coinvolgere i giovani degli Istituti Superiori del territorio nel progetto di sensibilizzazione contro la violenza di genere, si è dovuta interrompere alla seconda tappa causa temporale, ma fino a quel momento è stata molto emozionante. La marcia, alla quale hanno partecipato circa 150 studenti in rappresentanza degli istituti superiori cittadini, è iniziata ai Giardini Alpini d’Italia con la performance di Noemi Iuvara (Opificiodellarte) che ha interpretato il brano Talkin’ ‘Bout a Revolution di Tracy Chapman.
Il prefetto di Biella Dottoressa Franca Tancredi ha poi introdotto il tema della giornata dando i numeri del Viminale sui reati di violenza di genere in Italia e spiegando che ci si deve concentrare sul cambiamento in atto ma il cammino è ancora lungo e parte sempre dalla parola rispetto. Successivamente ci sono stati gli interventi della Consigliera delle Pari Opportunità, Ilaria Sala, e di alcune componenti del Tavolo Panchine rosse per poi passare al Presidente della Consulta dei Giovani, Cristiano Destefanis, e a due alcune studentesse dell’Istituto Q. Sella che hanno raccontato il loro progetto panchine rosse. Ha concluso l’Assessore alla Pari Opportunità del Comune di Biella ringraziando il Prefetto, l’Ufficio scolastico provinciale di Biella, i giovani presenti e le componenti del tavolo panchine rosse.
La marcia è poi iniziata verso la panchina di Piazza Martiri della Libertà dove si è esibita Ester Fogliano (Opificiodellarte) in una performance di danza su una propria composizione. Proprio al termine della sua performance la pioggia ha iniziato a cadere copiosa, si sono dunque tutti riparati sotto i tendoni dei banchi del mercato che con estrema cortesia hanno accolto i ragazzi. La marcia verrà ripetuta in settembre nella speranza che il tempo sia più clemente.
L’assessore alle Pari Opportunità del comune di Biella, pur con lo stop dovuto alla pioggia, si è detta soddisfatta per questa iniziativa che da tempo era in calendario ma che a causa della pandemia ha dovuto essere rinviata più volte. È stata estremamente lieta della partecipazione dei ragazzi sia come numero che come contenuti che hanno portato a questa giornata. Spiega che è già in calendario una nuova edizione in settembre, ancora più in grande e ribadisce, anche a seguito dei numeri che il Prefetto ha ricordato, che non dobbiamo mai abbassare la guardia su questo tema sempre più attuale e che non tende a diminuire e la scuola e i giovani potranno fare molto nella giusta direzione.

I commenti sono chiusi.