BI24_2010/2020_DA CIRCONDARIO, Candelo: sabato 7, incontro in Sala affreschi con il giovane poeta (e pittore) Ruben Manca

la prima parte del progetto “Candelo che scrive”, che vede come protagonisti i giovani che esprimono se stessi con la scrittura. Sabato 7 maggio alle 17, in sala affreschi (via Matteotti 48), si terrà il secondo incontro con un giovane candelese di 24 anni, Ruben Manca, che fin dall’età di 14 anni, esprime le sue “emozioni” con le poesie, raccolte nel libro “Otto anni di poesia”. Nelle poesie di Ruben si riflette l’età dell’adolescenza, l’età della comprensione, dei primi anni, delle prime sofferenze. Con la scrittura, il giovane trova il modo di esprimere se stesso e racconta la sua vita dai 14 ai 22 anni. Dialogherà con la pedagogista Selena Minuzzo, mentre Lorena Valla, con la sua bella voce, leggerà alcuni dei suoi testi.
Ruben Ha frequentato le scuola elementare e media a Candelo, poi si è iscritto alle superiori a Biella, dove ha incontrato varie difficoltà prima di arrivare alla maturità. Ha deciso poi di iscriversi alla facoltà di lettere a Vercelli, grazie all’aiuto di un professore siciliano incontrato sul suo cammino. Mentre studia, lavora presso l’ufficio di accoglienza turistica della locale Pro loco e, nel tempo libero, dipinge. Un altro modo per esprimere ciò che ha dentro di sè. Il suo ultimo quadro è dedicato all’Ucraina.

I commenti sono chiusi.