BI24_2010/2020_DALL’OSPEDALE/1. Pediatria: uova di Pasqua in dono, da parte della Sezione locale dell’Associazione Nazionale Carabinieri

Uova di Pasqua per i bambini ricoverati in Pediatria all’Ospedale di Biella. È il dono consegnato nei giorni scorsi all’Asl Biella dalla Sezione di Biella dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, in occasione delle festività pasquali e dello scambio degli auguri. Presenti alla visita una delegazione sia del Comando Provinciale dei Carabinieri in servizio sia del gruppo dei Carabinieri in congedo; le rappresentanze sono state accolte da Paolo Manzoni, Direttore Dipartimento Materno Infantile e Direttore Scdu Pediatria, da Antonella Croso, Direttore Direzione Professioni Sanitarie, da Anila Simaku, Coordinatore area pediatrica, e dal personale sanitario, oltre che dal Direttore Sanitario Claudio Sasso a nome della Direzione Generale.
«Vi ringraziamo di cuore per esserci vicino con questo pensiero dedicato alle famiglie – ha detto Manzoni ai rappresentanti dell’Arma – Anche voi come noi siete attivi in un lavoro impegnativo, a contatto quotidiano con le persone. È proprio tale legame umano che accomuna le nostre professioni. Con questa donazione al nostro reparto di Pediatria sentiamo forte la vostra sensibilità». «Da parte nostra va un “grazie” nei vostri confronti per tutto quello che fate ogni giorno a favore dei bambini – hanno commentato Antonio Diego Piras, presidente della sezione Anc Biella, e il tenente colonnello Fabio Longhi, vicecomandante provinciale dei Carabinieri – Abbiamo uno spirito di servizio che ci lega».
All’interno delle uova di Pasqua donate alla Pediatria, sorprese “a tema” sul mondo dei Carabinieri. In occasione della Pasqua, i Carabinieri in congedo hanno inoltre effettuato una donazione all’Asl Biella per il completamento della raccolta fondi per il progetto “Defibrillatore pediatrico”, che è ora stata portata a termine e che permetterà all’Azienda Sanitaria di procedere all’acquisto della strumentazione.

I commenti sono chiusi.