BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/1. Gli impianti di riscaldamento restano accesi fino al 26 aprile, ma solo per sette ore al giorno

Il sindaco Claudio Corradino, sentita la Giunta comunale, ha firmato in questi giorni l’autorizzazione che dispone una proroga al periodo di funzionamento degli impianti di riscaldamento in città. Considerato che le previsioni meteorologiche danno per l’inizio della prossima settimana temperature inferiori alla media stagionale determinando un disagio per la popolazione e considerato inoltre che le vigenti norme di contrasto alla pandemia da covid impongono l’isolamento al proprio domicilio di coloro che risultino positivi all’infezione (e dunque il disagio sarebbe amplificato anche per questa categoria di cittadini), il primo cittadino ha disposto che i termosifoni potranno restare accesi fino a martedì 26 aprile. La possibilità di accendere gli impianti di riscaldamento ha però un limite: non possono funzionare per più di sette ore al giorno.

I commenti sono chiusi.