BI24_2010/2020_VOCI DA ROMA/2. Giglio Vigna, Lega: “Piemonte: una piattaforma elettronica per gli alunni ucraini che si trovano in Italia”

_Alessandro Giglio Vigna (Deputato Lega)
Continuità scolastica ed educativa per i bambini ucraini. È questo l’obiettivo di un progetto grazie al quale gli scolari potranno proseguire il loro percorso di apprendimento interrotto dalla guerra. Infatti, studenti e insegnanti potranno utilizzare la piattaforma elettronica nazionale «All-Ukrainian School Online» che contiene lezioni in tutte le materie scolastiche per gli studenti delle classi 5-11 (che corrispondono alla scuola secondaria del I e II grado).
La piattaforma è disponibile al di fuori dell’Ucraina ed è utilizzata in più di 120 Paesi in tutto il mondo. Pertanto, i bambini ucraini che sono temporaneamente in Italia potranno utilizzarla e continuare la loro istruzione secondo i programmi educativi ucraini. Il progetto è stato promosso dal Comune di Ivrea, in particolare dall’assessore Giorgia Povolo e dal consigliere comunale Anna Bono, grazie alla collaborazione tra l’assessore regionale alla Famiglia Chiara Caucino e il Ministro Consigliere presso l’Ambasciata Ucraina in Italia, Oksana Amdzhadin.

I commenti sono chiusi.