BI24_2010/2020_DAL CENTRO VOLONTARIATO. “Cinque per mille” 2022: ecco cosa devono fare gli enti per accreditarsi e riceverlo

Sono state pubblicate recentemente le istruzioni per l’accreditamento agli elenchi dei beneficiari al Cinque per mille per l’anno 2022. Ecco una serie di casistiche in cui si può trovare l’Ente, con relativa spiegazione di cosa occorre fare.
1. Gli Enti che si sono già iscritti al Runts e che sono inclusi nell’elenco permanente https://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/Terzo-settore-e-responsabilita-sociale-imprese/focus-on/Cinque-per-mille/Documents/5×1000-Permanenti-2022.pdf. Saranno considerati accreditati al beneficio anche per l’anno 2022 senza necessità di alcun ulteriore adempimento.
2. Le Odv e Aps coinvolte nel processo di trasmigrazione al Runts e che sono incluse nell’elenco permanente sopra indicato, saranno considerate accreditate al beneficio anche per l’anno 2022, senza necessità di alcun ulteriore adempimento. 3. Enti che si sono già iscritti al Runts, che non sono inclusi nell’elenco permanente sopra indicato e che al momento dell’iscrizione al Runts non abbiano valorizzato la voce “Accreditamento al 5 x 1000”, potranno effettuare l’iscrizione presentando la pratica di modifica delle informazioni riferite alla loro posizione inserite nel Registro accedendo allo stesso seguendo le procedure indicate più avanti dalle ore 15 del 4 aprile fino all’11 aprile. Dopo la data dell’11 aprile i medesimi enti potranno continuare ad accreditarsi al beneficio del 5×1000 con le medesime modalità anzidette e fino al 30 settembre, secondo quanto previsto dall’art. 2, comma 2, del D.L. 2 marzo 2012, previo versamento dell’importo di euro 250. 4. Le Odv e le Aps coinvolte nel processo di trasmigrazione al Runts e che non siano già incluse nell’elenco permanente indicato, potranno accreditarsi al beneficio del 5×1000 a seguito dell’iscrizione nel Runts, seguendo la procedura sotto indicata entro il 31 ottobre 2022 e senza necessità di effettuare alcun versamento.
_INDICAZIONI OPERATIVE PER PRESENTARE LA PRATICA DI MODIFICA DI CUI AI PUNTI 3 e 4
Per effettuare l’accreditamento al 5×1000: dalla home page del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali accedere al portale e alla propria posizione; valorizzare la check box in corrispondenza della voce “Accreditamento del 5 x 1000”, inserendo negli appositi campi l’Iban del conto corrente intestato all’ente sul quale poter ricevere il versamento del beneficio o in alternativa e per gli enti che non dispongano di conto corrente intestato, la Provincia della Tesoreria dello Stato dove poter ricevere il pagamento per importi non superiori a 1.000 euro; salvare la pratica; effettuare il download della distinta di riepilogo; firmare digitalmente il file; procedere con l’upload e l’invio della pratica.

I commenti sono chiusi.