BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/2. All’Istituto San Francesco, i due “genietti” Balossino e Mezzadri per il… compleanno del ‘Pi greco’

Nell’ambito del progetto “Diffusione cultura e legalità nelle scuole” l’Ordine degli Avvocati di Biella e Fondazione Olly Onlus, con il patrocinio e l’organizzazione dell’assessorato all’Istruzione del Comune di Biella, hanno presentato “Buon compleanno Pi greco”.
Il 14 marzo si è infatti festeggiato in molti Paesi anglosassoni il compleanno del “Pi greco”, un numero magico per gli scienziati. Per l’occasione gli allievi delle classi terze dell’Istituto comprensivo Biella 1 San Francesco d’Assisi, hanno incontrato due ricercatori dell’Istituto nazionale di Fisica Nucleare di Ferrara: Ilaria Balossino (cossatese doc) e il torinese Giulio Mezzadri. “Il nostro obiettivo era quello di far raccontare cosa può fare un ricercatore – dice l’assessore all’Educazione e istruzione pubblica Gabriella Bessone -. Volevamo promuovere la matematica soprattutto in ambito femminile e la presenza della dottoressa Balossino non è un caso: per valorizzare questo territorio e le sue eccellenze non c‘è bisogno di andare troppo lontano”.
I due giovani ricercatori in fisica delle particelle hanno accettato di buon grado l’invito. “Per noi è molto gratificante trasmettere le nostre passioni – commentano Balossino e Mezzadri -. Abbiamo trascorso un periodo all’estero, ma le possibilità di lavorare in Italia ci sono. Nello specifico ci occupiamo della costruzione di un rivelatore di particelle (che verrà poi spedito in Cina) che permette una risoluzione d’immagine migliore di un decimo di millimetro, potendo scattare fino a 10mila fotografie al secondo. Abbiamo partecipato ad altri eventi come ‘Pint of science’: un evento mondiale a cui partecipano i migliori ricercatori e che vorremmo proporre nel Biellese; oppure ‘What next’ in cui i giovani hanno visitato i nostri laboratori”.
Il progetto è sostenuto dall’Ordine degli Avvocati di Biella. “E’ nato tutto da un progetto studiato insieme con Olly Foundation, nella persona della direttrice Raffaella Iaselli – spiega l’avvocato Gaia Garbellotto -. Purtroppo siamo riusciti a realizzare solo questa giornata per i problemi legati alla pandemia, ma per il prossimo anno scolastico ci sono tanti progetti sul tavolo nell’ambito del calendario “Cultura e Legalità nelle scuole”. Volevamo avere un punto di partenza, ma in futuro cercheremo di coinvolgere più scuole, proponendo un maggior numero di eventi”.

I commenti sono chiusi.