BI24_2010/2020_DALL’OSPEDALE. L’Asl Biella riprende da domani le prenotazioni delle prestazioni ambulatoriali con priorità ‘P’ e ‘D’

Da domani, primo marzo, saranno progressivamente riaperte le prenotazioni di prestazioni ambulatoriali con priorità P (programmabile) e D (differibile). Si tratta di un ulteriore passo in avanti verso una graduale ripresa delle attività ordinarie, così come previsto da apposite indicazioni regionali in relazione alla favorevole variazione dell’andamento epidemiologico. L’apertura delle agende per visite ed esami non urgenti e programmabili avverrà nel corso dei prossimi giorni e delle prossime settimane.
Le prestazioni specialistiche in P e D già prenotate e previste, eccetto quelle per le quali i cittadini avessero ricevuto sms o telefonata di sospensione, a partire da tale data si intendono confermate sia in Ospedale che presso la Casa della Salute di Cossato. E’ in corso anche la riorganizzazione dell’attività del blocco operatorio per un incremento di attività da parte delle specialità chirurgiche a partire dal 7 marzo. Da lunedì 28 febbraio il reparto di Medicina Riabilitativa ritornerà alla normale attività, così come nei giorni scorsi ha riaperto il reparto di Polispecialistica, prima entrambi dedicati all’attività covid e ora a disposizione dei ricoveri ordinari. I medici delle diverse specialità, che nei mesi scorsi sono stati impegnati in Pronto Soccorso, nelle degenze covid e presso i centri vaccinali, stanno rientrando via via alle attività specialistiche di competenza.
Parallelamente proseguirà anche l’attività vaccinale che entra quindi in una fase conclusiva per quanto riguarda la terza dose e sta proseguendo con le dosi pediatriche. Da martedì primo marzo le aperture dei centri saranno le seguenti: Biver Banca Biella via Carso, 15 – Biella 9-19 tutti i giorni (accesso diretto 9-17); Casa della Salute via Pier Maffei, 59 – Cossato 14-19 martedì e giovedì (accesso diretto 14-17); Polivalente di Mongrando via dei Giovani, 6 – Mongrando 14-19 lunedì, mercoledì e venerdì (accesso diretto 14-17).
«La ripresa graduale dell’attività è un primo passo, a cui seguirà la riorganizzazione per il recupero delle prestazioni sospese proprio a causa della pandemia – spiega il Direttore Sanitario Asl Biella, Claudio Sasso – L’attività di recupero delle prestazioni era stata portata avanti fino alla fine di dicembre e sospesa a causa dell’incremento dei ricoveri di pazienti positivi. Colgo l’occasione per ringraziare tutto il personale Asl Biella, i medici convenzionati, i volontari, le associazioni e gli enti che in questi mesi sia sul territorio che in ospedale si sono messi a disposizione per rispondere in modo efficace e tempestivo alla diffusione dell’epidemia e supportare la campagna vaccinale».

I commenti sono chiusi.