BI24_2010/2020_IN FORMA CON DAVIDE. “Smetti ora, tanto (con quella testa) non ce la farai mai”

_Davide Moioli (Personal Trainer)
Non ce la puoi fare, dammi retta.
Ti vedo, mentre salti l’ennesimo spuntino “solo per questa volta”.
Ti vedo, davanti allo specchio che rimanda spietatamente l’inesorabile sfacelo anno dopo anno.
Ti vedo, mentre non fai altro che frignare e lamentarti.
Ti vedo, mentre ti trascini a fatica in palestra…”che palle, ma chi me lo fa fare?”.
Per avere un bel fisico e mantenerlo a vita, occorre:
– possibilmente, iniziare ad allenarsi in età relativamente giovane; dopo sarà sempre più dura (ma non impossibile)
– affidarsi a seri professionisti
– leggere, informarsi
– imparare a rilassarsi e a gestire lo stress nella vita di tutti i giorni
– acquisire forza, arrivare ad alzare una volta e mezza il proprio peso corporeo sulla panca e due volte in stacco e squat
– faticare, sudare, soffrire, imparare ad esprimere intensità
– fino a questo punto, imparare ad alimentarsi correttamente; da qui in avanti, per continuare a migliorare, conteggiare le calorie e i macros
– diventare sempre più intimi con il proprio corpo, scendere sempre più in profondità, diventare sempre più bravi, perfezionare, perfezionare, perfezionare, acquisire coordinazione intermuscolare ed intramuscolare
– imparare ad accumulare e a gestire alti volumi di lavoro
– provare, sbagliare, riprovare, sbagliare ancora, riprovare, sbagliare di nuovo, riprovare, sbagliare meglio, riprovare.
Tutto questo richiede impegno, costanza, grinta, determinazione, PASSIONE. Richiede anni, DECENNI.
Ma tutto questo, guardarsi dentro nel profondo, è per pochi. Pochissimi.
Tu non ce la puoi fare.
Lascia perdere tutto questo, dammi retta.
Scegli la palestra low cost dove manca poco che ti paghino loro per andare a fare il nuovo corso “cross-cali-function-power-superfighing”.
Scegli la nuovissima dieta “10 kg in un mese” all’ultima moda.
Scegli gli integratori “magici” dell’amica parrucchiera.
A fare quello che servirebbe realmente, tu non ce la puoi fare. Credimi.

I commenti sono chiusi.