BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE/2. I leghisti: “Ridurre le emissioni di ammoniaca in atmosfera: supportiamo gli agricoltori”

Arriva in commissione Ambiente, riunita in sessione congiunta con quella che si occupa di Agricoltura, la situazione delle emissioni di ammoniaca in atmosfera prodotte dal settore agricolo. “Gli obiettivi fissati dal Protocollo di Göteborg e dalla Direttiva sui limiti nazionali di emissione – ha commentato il presidente leghista della commissione Ambiente della Regione Piemonte Angelo Dago – sulle emissioni di Nh3 sono un impegno prioritario da traguardare, ma con gli assessorati a guida Lega di Ambiente e Agricoltura affiancheremo gli agricoltori. Insieme si lavorerà per ridurre le emissioni di ammoniaca in atmosfera e a marzo avvieremo un tavolo politico ad hoc, in funzione anche dei dati Arpa che elaborerà un progetto per le regioni del bacino padano”.
“Ricordo che lo scorso anno l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Piemonte – ha indicato il presidente del Carroccio della commissione Agricoltura Claudio Leone al termine dell’audizione – ha aperto il bando 2021 relativo all’operazione 4.1.3 del Programma di sviluppo rurale del Piemonte ‘Riduzione delle emissioni di gas serra e ammoniaca in atmosfera’, rivolto a migliorare la sostenibilità ambientale delle attività agricole e di allevamento. Un bando che può contare su una dotazione finanziaria complessiva di 9,2 milioni di euro per sostenere l’ottimizzazione delle strutture di allevamento degli animali e di stoccaggio degli effluenti zootecnici e dei digestati, la dotazione aziendale di attrezzature, impianti e macchine per una gestione efficiente degli effluenti e digestati medesimi e la loro distribuzione in campo per l’utilizzo agronomico con tecniche a bassa emissività, con l’obiettivo di ridurne le emissioni in atmosfera, in particolare quelle di ammoniaca, un precursore del particolato fine”.

I commenti sono chiusi.