BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE/1. Preioni, Lega: “Grazie al nostro lavoro, le fiere italiane e piemontesi tornano ad aprirsi in sicurezza”

Il gruppo Lega Salvini Piemonte accoglie con soddisfazione il via libera arrivato dall’ultimo consiglio dei ministri all’apertura in sicurezza delle fiere anche ai compratori internazionali extra Ue non vaccinati Ema.
«Grazie all’impegno del nostro leader Matteo Salvini, del nostro sottosegretario per la Cultura Lucia Borgonzoni e dei nostri parlamentari – commenta il capogruppo Alberto Preioni – il settore fieristico italiano e piemontese può tornare ad occupare il posto che gli spetta nel panorama mondiale. Con questa norma di buonsenso portata avanti dalla Lega, le eccellenze del Made in Italy e delle tante piccole e medie imprese che fanno grande il nostro artigianato potranno nuovamente contare sull’apporto dei grandi compratori internazionali e su una vetrina su mercati fiorenti come quelli asiatici e dei paesi arabi. Un fondamentale incentivo all’export che garantirà una boccata d’ossigeno all’intero settore».
«Questa – ha concluso l’assessore alla Cultura, Turismo e Commercio Vittoria Poggio – è la dimostrazione di come si possa vivere e lavorare in sicurezza senza inutili e dannose limitazioni. Tornare alla normalità potrà dare la possibilità agli operatori fieristici di poter programmare le proprie attività e rilanciare il nostro Made in Italy ridando respiro e fiducia all’intero comparto».

I commenti sono chiusi.