BI24_2010/2020_DALL’OSPEDALE. Covid, quarta ondata in via di superamento: l’Asl Biella si riorganizza in vista della ripresa dell’attività ordinaria

La risposta dell’Asl Biella alla quarta ondata è stata concreta e fattiva. L’organizzazione messa in campo ha funzionato, permettendo di conseguire tre fondamentali obiettivi: monitorare i contagi gestendo in modo coordinato i casi di Covid in ospedale e sul territorio, garantire ricoveri, visite ed esami in priorità B e U per tutti le altre tipologie di pazienti e portare a termine la fase decisiva della campagna vaccinale regionale: l’unica via per la completa ripresa dell’attività sanitaria. Questi tre obiettivi sono stati perseguiti e raggiunti.
L’integrazione tra ospedale e territorio ha permesso non solo di gestire i pazienti covid che avevano necessità di assistenza, ma di garantire visite ed esami con priorità B e U e in ambito oncologico. Tra novembre e dicembre l’Asl Biella ha effettuato complessivamente oltre 80.000 prestazioni di specialistica ambulatoriale (al netto degli esami di laboratorio, che sono stati più di 240mila per un totale complessivo). Quanto realizzato è frutto di un impegno corale e coeso da parte di tutti gli attori del territorio: a tutto il personale Asl Biella, unitamente a medici di medicina generale, pediatri, medici convenzionati, medici volontari, associazioni, volontari, farmacie, enti, strutture sanitarie e istituzioni che hanno collaborato con l’Azienda, va attribuito il merito e un sentito ringraziamento per questi risultati.
_OSPEDALE
Da inizio novembre 2021 a oggi, oltre 400 pazienti ricoverati in reparti Covid dell’Ospedale: 306 dimessi (32 trasferiti presso Clinica La Vialarda) e 95 attualmente ricoverati, di cui 9 in Cavs – Continuità Assistenziale a Valenza Sanitaria.
_ASSISTENZA TERRITORIALE
Da inizio novembre 2021 ad oggi, i medici Usca hanno seguito 538 pazienti covid, di cui attualmente 145 ancora in carico. Gli Usca hanno inoltre garantito un monitoraggio costante sulle Residenze Sanitarie Assistenziali del territorio e quindi su una parte fragile di popolazione. Trattamenti attivati per pazienti domiciliari: 103 ossigenoterapie; 144 terapie con anticorpi monoclonali (di cui solo 9 poi hanno avuto bisogno di ricovero ospedaliero); – 19 terapie antivirali per via orale con Molnupiravir. Dal punto di vista organizzativo, gli Usca (Unità Speciali di Continuità Assistenziali) sono state integrate con nuove figure professionali al fine di migliorare la presa in carico dei pazienti a domicilio. Queste sono state implementate con: un assistente sociale, psicologi-psicoterapeuti, un operatore amministrativo, interventi di telemedicina.
_TAMPONI MOLECOLARI
Il Laboratorio Analisi ha processato 12.802 tamponi molecolari dal 1° gennaio al 1° febbraio 2022, 10.244 nel mese di dicembre 2021.
_VACCINAZIONI
Cinquantamila somministrazioni totali nel mese di gennaio 2022; 87.000 terze dosi già somministrate (circa due terzi dei biellesi che hanno aderito alla campagna). I risultati raggiunti permetteranno ora di ripianificare la programmazione delle vaccinazioni, con numeri che si assesteranno gradualmente sulle 600-700 inoculazioni al giorno nelle prossime settimane. Per la fascia d’età 5-11 anni sono 964 (di cui 457 prime dosi) gli appuntamenti fissati fino al 25 febbraio.
_RIMODULAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE IN VISTA DELLA RIPRESA DELL’ATTIVITA’ ORDINARIA
Attività ambulatoriale e di ricovero. Nel corso del prossimo fine settimana è prevista la riconversione del reparto di Polispecialistica che da martedì tornerà ad ospitare pazienti chirurgici (18 posti letto). Anche l’attività ambulatoriale (al momento con priorità B e U), a mano a mano che tornerà ad essere disponile personale medico e sanitario, sarà progressivamente incrementata nelle prossime settimane. La Piastra A dell’hub dell’Ospedale sarà riconvertita per tornare alla sua normale funzionalità. Dal 14 febbraio entrerà a pieno regime il Centro Prelievi ospedaliero. Riprogrammazione dei centri vaccinali. Sede Biver Banca aperta tutti i giorni dalle ore 9 alle 19 (con accesso diretto consentito fino alle ore 17); Cantinone della Provincia di Biella aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 19 (con accesso diretto consentito fino alle ore 17); Casa della Salute di Cossato aperta dal lunedì al sabato dalle ore 14 alle 19 (con accesso diretto consentito fino alle ore 17); Centro Prelievi in Ospedale aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 14 (no accesso diretto); prevista inoltre una prossima ulteriore apertura sul territorio.
_PERSONALE
Assunzioni e concorsi. Sono state recentemente rese note 60 assunzioni a tempo indeterminato in ambito sanitario (di cui 14 medici in forza a 12 specialità diverse) effettuate dall’Asl Biella tra novembre e metà gennaio, come rendicontazione dell’impegno da parte dell’Azienda per reperire le risorse previste dalla programmazione. L’attività di acquisizione di personale è proseguita con pari intensità anche in queste prime settimane del 2022. Attualmente la Sc Personale sta portando avanti 23 procedure concorsuali a tempo indeterminato, di cui 18 di esse per medici e altri ruoli sanitari dirigenziali. Sono in fase di assunzione a tempo indeterminato 2 medici per la struttura Cure Palliative e 1 per la Pediatria e 1 medico a tempo determinato per l’Ostetricia e Ginecologia. In attesa del concorso, è inoltre in corso anche un avviso a tempo determinato per 1 medico per la Cardiologia. Per quanto riguarda il comparto, in particolare, sono già programmate le prove selettive per 3 fisioterapisti e si stanno svolgendo le prove per 4 ostetriche, in entrambi i casi a tempo indeterminato. Infine l’Asl Biella sta continuando ad assumere altri infermieri e oss di ruolo, oltre a collaboratori amministrativi, così come previsto dalla programmazione.

I commenti sono chiusi.