BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE/3. Marchioni, Atc Piemonte Nord: “Per il secondo anno certificazione Deloitte sul nostro bilancio”

Per il secondo anno consecutivo Atc Piemonte Nord ha ottenuto il certificato Deloitte. Si tratta, sostanzialmente, di una revisione volontaria sul bilancio chiesta dallo stesso ente per suggellare numeri e bontà dell’operato svolto all’interno del quadrante. Il documento relativo al 2020 è stato notificato via Pec lo scorso 26 gennaio, mentre l’approvazione del consuntivo da parte del Consiglio di amministrazione dell’Agenzia territoriale per la casa risale al 30 settembre 2021. Soddisfazione al riguardo viene espressa in una nota dal presidente, Marco Marchioni.
“Nonostante uno scenario complicato e in continuo mutamento – afferma il numero uno di Atc Piemonte Nord – i dati societari e il conto corrente in attivo dimostrano come l’ente abbia continuato a crescere, investire e progettare. La situazione economica – aggiunge Marchioni – è in costante miglioramento e di questo voglio ringraziare in primis il direttore generale Roberto Ghiglione e tutto il personale. Il marchio Deloitte sul nostro bilancio rappresenta un fiore all’occhiello per Atc e costituisce anche una risposta indiretta a chi, senza prima accertarsi, ha recentemente diffuso notizie false sui nostri conti”.
A livello globale, tanto per capirne l’importanza, il network di Deloitte è divenuto, nell’anno fiscale 2021, la prima società di servizi professionali al mondo. Ottenuta la certificazione, per Atc Piemonte Nord il lavoro prosegue su tutti gli altri fronti e gli sforzi si moltiplicano.
Così Marchioni: “L’obiettivo mio e dello staff è quello di continuare a garantire servizi sempre più efficienti e soprattutto a misura dei nostri utenti per i quali occorrono specifiche azioni di sostegno, attivando al contempo tutte le iniziative utili alla ricerca di nuove risorse finanziarie da investire nel campo dell’edilizia sociale, per quanto ci riguarda circa 11-12 mila appartamenti nelle province di Novara, Biella, Vco e Vercelli.
“In questa direzione per raggiungere lo scopo saranno importanti i fondi del Pnrr in arrivo dall’Europa, quelli già stanziati in via straordinaria da parte della Regione, grazie alla collaborazione costruttiva con l’assessore competente Chiara Caucino, e i vari bonus del Governo attualmente in carica. E grande è anche l’impegno sul recupero dei cospicui crediti che vantiamo nei confronti di altri enti e sull’abbattimento della morosità storica degli inquilini”. Bisogna, infine, far fronte a una serie di necessità acuite, peraltro, dall’emergenza pandemica in atto. “Ogni giorno – conclude Marchioni – sappiamo di dover dare risposte alle esigenze di un patrimonio immobiliare che è nostro malgrado bisognoso di una manutenzione costante e di un’utenza che si rivela essere sempre più fragile”.

I commenti sono chiusi.