BI24_2010/2020_DALLA POLIZIA/1. Aveva 30 chili di “botti” nascosti nella baita: Capodanno in carcere per un uomo di Cossato

Capodanno decisamente triste, per un uomo residente a Cossato: il 29 dicembre, infatti, gli uomini della Squadra amministrativa delle Questure di Biella e Torino, lo hanno arrestato dopo avergli trovato in casa, ben trenta chili di “botti” professionali, già pronti per essere venduti e fatti brillare all’alba del nuovo anno.
Il cossatese, che ora si trova ai domiciliari, aveva nascosto la sua “Santa Barbara” in una baita che si trova in una delle nostre valli e proprio lì, dopo una serie di accurate indagini, sono finiti i poliziotti, che dopo aver sequestrato il materiale, dall’altissimo potenziale esplosivo, gli hanno stretto le manette ai polsi.

I commenti sono chiusi.