BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO. Rinnovato il Protocollo fra Città di Biella e Fondazione “Marco Falco”: 23 i progetti avviati nel 2020

Nel corso del 2020, l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Biella era entrato in contatto con la Fondazione Marco Falco Onlus, istituita nel 2019, da un gruppo di professionisti (educatori, psicologi, ecc..) il cui scopo statutario è quello di contribuire alla crescita serena ed equilibrata di bambini, adolescenti e giovani che vivono in condizioni di difficoltà e disagio, accompagnandoli in un cammino di crescita personale e di consapevolezza di sé. Con il primo protocollo, firmato a dicembre 2020, è stato possibile avviare ben 23 progetti a supporto di altrettanti minori che, già prima della pandemia, avevano manifestato difficoltà educative e relazionali e che, proprio a seguito della forzata chiusura di scuole, di centri di aggregazione ed attività sportive, hanno subìto un peggioramento della propria condizione rischiando ancora di più l’emarginazione e aumentando il rischio di dispersione scolastica.
Spiega Stefania Falco Presidente dell’omonima Fondazione: “Il nostro mandato è quello di aiutare bambini ed adolescenti che vivono situazioni di disagio e difficoltà: secondo le ricerche effettuate dalla Sinpia, Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, il benessere psichico dei minori è diminuito nell’ultimo anno del 10% a livello globale e più del 25% nella fascia dei minori che già presentavano prima della pandemia situazioni di fragilità sociale e difficoltà economiche. Ci è sembrato importante dare il nostro sostegno all’area dei minori del comune di Biella in un periodo così difficile, con l’augurio che il lavoro di tanti porti presto alla fine di questa situazione e che la prevenzione e la cura del disagio giovanile diventino sempre più importanti nelle progettazioni di welfare futuro”.
Molti dei progetti avviati si sono conclusi con la realizzazione degli scopi prefissati ma, in un’ottica di continuità educativa e terapeutica, ci si è resi conto che, in alcuni casi, sarebbe stato importante dare prosecuzione ad alcuni interventi per il raggiungimento degli obiettivi. Per questo motivo, in seguito agli incontri tecnici tra gli operatori della nostra Area Minori e la Fondazione Falco, si è condivisa l’opportunità di proseguire i progetti in essere fino al mese di luglio 2022, prevedendo un ulteriore finanziamento ad integrazione di quanto già messo a disposizione del Comune di Biella nel precedente Protocollo di intesa. “Non possiamo che apprezzare l’operato della Fondazione Falco Onlus per quanto ha fin qui svolto e per l’ulteriore finanziamento che ha stanziato a supporto della nostra Area Minori – dice il Sindaco di Biella Claudio Corradino – sappiamo che tutte le attività rivolte ai nostri minori, siano esse di supporto educativo che psicologico, sono svolte da professionisti in possesso di tutte le competenze professionali necessarie a far sì che si raggiunga l’obiettivo di stimolo e crescita”.

I commenti sono chiusi.