BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE. Il presidente di Atc Nord, Marchioni: “Nonostante la pandemia, abbiamo lavorato bene”

_Marco Marchioni (Presidente Atc Piemonte Nord)
Cari lettori e care lettrici, volge al termine il mio primo anno al timone di Atc Piemonte Nord. Un anno caratterizzato, nostro malgrado, dalle difficoltà causate dalla pandemia che, per quanto concerne il nostro ente, hanno comportato il ritardo di alcuni cantieri e opere di edilizia popolare; sono stati dodici mesi non certo privi di difficoltà, connotati dall’aumentare dell’emergenza abitativa.
Ma le difficoltà, mi sia concesso dirlo, non solo non mi hanno spaventato, ma sono state per me uno sprone a fare ancora di più e meglio. L’impegno mio e del personale è stato dunque quello di non far mai venire meno il supporto ai nostri inquilini. Un vero e proprio ‘esercito’ di uomini e donne, valutato che nel quadrante in cui operiamo, le province di Novara, Vco, Biella e Vercelli, gestiamo circa 11-12 mila alloggi.
Non un’impresa semplice, né scontata. Qualche errore in buona fede magari l’abbiamo commesso, ma di certo abbiamo lavorato e stiamo lavorando – ogni giorno, a testa bassa – per migliorare le prestazioni offerte da Atc Piemonte Nord. L’anno che verrà porterà in dote alcuni progetti migliorativi per la nostra utenza, tra cui il nuovo sistema digitale per la gestione delle telefonate e, grazie ai vari bonus statali e no, inizieremo – e in alcuni casi porteremo a compimento – la riqualificazione di parte del nostro patrimonio immobiliare.
Proseguirà anche l’operazione di risanamento dei conti e di recupero delle morosità di inquilini, ex inquilini, Regione e Comuni, ma mi piace in questa occasione ricordare soprattutto quanto abbiamo fatto (e faremo) in direzione della sostenibilità ambientale. E’ di inizio dicembre, solo per fare un esempio, il taglio del nastro di 16 alloggi ‘green’ in una delle nostre palazzine di via S. Bernardino a Novara. Un progetto pionieristico in Piemonte e in Italia, per gli alti contenuti tecnologici e i forti risparmi che ne deriveranno per le famiglie, che ha riscosso il gradimento di tanti e che va a riqualificare l’immagine di uno dei quartieri più popolosi della città. Molto altro è in fase di progettazione per un’Atc, quella del quadrante Nord, che vuole restare al passo coi tempi e farsi portatrice di iniziative positive e propositive a favore della collettività.

I commenti sono chiusi.