BI24_2010/2020_DAL CIRCONDARIO. Gaglianico: intesa triennale con il Fondo Edo Tempia, per portare in paese la prevenzione dei tumori

«Vogliamo essere il paese del buon vivere. Questo comprende anche la salute»: Paolo Maggia, sindaco di Gaglianico, commenta così l’accordo siglato con il Fondo Edo Tempia che dà il via a un patto triennale all’insegna della prevenzione e dell’informazione sui tumori. La firma è stata apposta sul progetto nel pomeriggio di martedì 30 novembre dal primo cittadino e da Viola Erdini: «È un’iniziativa che definirei pilota» ha detto la presidente della Fondazione Tempia «perché, se da tempo allacciamo alleanze con i Comuni del territorio, in questo caso la visione si ampia su più anni. Ed è la prima volta».
L’intesa tra Gaglianico e Fondo Edo Tempia durerà dal 2022 al 2024, periodo durante il quale l’associazione garantirà una serie di prestazioni. Nel dettaglio si svolgeranno visite mediche alla casa soggiorno per anziani, dove saranno effettuati controlli al seno alle ospiti una volta ogni anno: «Sono persone fuori dalla fascia di età dei test di screening» sottolinea Viola Erdini «e per questo è importante che siano anche loro oggetto di esami periodici». Cento gaglianichesi ogni dodici mesi potranno usufruire su prenotazione di una visita cardio-oncologica nell’ambulatorio comunale. Un mattino ogni tre mesi lo stesso ambulatorio aprirà le sue porte ai residenti maschi con più di cinquant’anni per il prelievo del Psa, l’esame del sangue che rileva problemi alla prostata: «Anche questa parte del progetto» aggiunge Viola Erdini «è particolarmente importante perché storicamente gli uomini sono meno avvezzi delle donne a prestare attenzione alla prevenzione».
L’accordo prevede anche interventi nelle scuole medie, con la proiezione commentata dei video realizzati da Fondo Edo Tempia e Rotary sulle dodici regole del codice europeo contro il cancro, un corso di cucina sana e naturale da svolgersi alla Pro Loco e uno di camminata aperto a tutti con percorsi semplici e partenza dal municipio. Inoltre due cicli di due seminari ciascuno dedicati ai temi della prevenzione e degli stili di vita corretti saranno a disposizione uno dell’intera popolazione e l’altro per genitori e insegnanti dei ragazzi delle scuole.
«Il Fondo Edo Tempia è un’istituzione che ci sta molto a cuore» ha dichiarato Paolo Maggia, accompagnato nel momento della firma dall’assessore Luca Mazzali. «Abbiamo collaborato anche in passato e i segni di questa intesa ancora si vedono in paese, con i cartelli informativi negli edifici pubblici che richiamano a un corretto stile di vita e a un’alimentazione sana. Abbiamo sentito l’esigenza di sensibilizzare i nostri cittadini, di monitorare il loro stato di salute e di fornire servizi in modo semplice e comodo. Non poteva esserci un partner migliore del Fondo per riuscirci». Aggiunge Viola Erdini: «In questo progetto non abbiamo voluto puntare solo sulla diagnosi precoce ma anche sulla prevenzione, ancora più importante perché è il passo precedente, quello che ci aiuta a non ammalarci».
Gaglianico verserà al Fondo Edo Tempia un contributo di 2500 euro per ognuno dei tre anni dell’intesa. «Mi auguro» conclude Maggia «che i miei concittadini colgano questa opportunità. Ma spero anche che il Fondo possa estendere la sua attività su tutto il territorio biellese e che altre amministrazioni arrivino a sottoscrivere intese simili, perché contribuiscono alla salute delle persone».

I commenti sono chiusi.